Language   

The Old Main Drag

The Pogues
Language: English

List of versions


Related Songs

Streets of Sorrow
(The Pogues)
Cent'anni di solitudine
(Modena City Ramblers)
Contessa
(Paolo Pietrangeli)


(1985)
dal secondo album dei Pogues "Rum Sodomy & the Lash" prodotto da Elvis Costello

La musica di questa canzone (credo ripresa da un tradizionale irlandese ma non sono riuscito a trovare quale) spingerà qualcuno in Italia a cantarci sopra "Che roba, contessa..." infatti i Modena City Ramblers la utilizzarono nelle strofe per cantare la storica Contessa di Paolo Pietrangeli.



La canzone originale dei Pogues racconta invece una storia di povertà, disperazione e di violenza poliziesca. Un sedicenne approda nel quartiere a luci rosse di Londra The Old Main Drag, appunto, per le strade di Soho.

La storia ha risvolti autobiografici. Nella sua biografia A Drink with Shane MacGowan, il cantante racconta che, arrestato una sera per avere apparentemente rubato una sedia da un pub, fu picchiato duramente per venti minuti in una cella di detenzione.
When I first came to London I was only sixteen
With a fiver in my pocket and my old dancing bag
I went down to the 'dilly to check out the scene
But I soon ended up upon the old main drag

There the he-males and the she-males paraded in style
And the old man with the money would flash you a smile
In the dark of an alley you'd work for a five
For a swift one off the wrist down on the old main drag

In the cold winter nights the old town it was chill
But there were boys in the cafes who'd give you cheap pills
If you didn't have the money you'd cajole and you'd beg
There was always lots of Tuinal on the old main drag

One evening as I was lying down in Leicester Square
I was picked up by the coppers and kicked in the balls
Between the metal doors at Vine Street I was beaten and mauled
And they ruined my good looks for the old main drag

In the tube station the old ones who were on the way out
Would dribble and vomit and grovel and shout
And the coppers would come along and push them about
And I wished I could escape from the old main drag

And now I'm lying here I've had too much booze
I've been spat on and shat on and raped and abused
I know that I am dying and I wish I could beg
For some money to take me from the old main drag

2020/5/1 - 19:53



Language: Italian

Traduzione italiana di Roberto "zac" Giacchello tratta da The Strange Boat
LA OLD MAIN DRAG

Quando per la prima volta arrivai a Londra avevo solo sedici anni
Con una banconota da cinque in tasca e la mia vecchia sacca da ballo
Scesi giù a Piccadilly per dare un’occhiata
E molto presto mi ritrovai sulla Old Main Drag

Là i maschioni e i travestiti si pavoneggiavano in tiro
E il vecchio con i soldi ti lanciava un sorriso
Nell’oscurità di un vicolo ti davi da fare per cinque sterline
Per un lavoretto veloce di mano giù nella Old Main Drag

Nelle freddi notte d’inverno la vecchia città era congelata
Ma c’erano ragazzi nei caffè che ti davano pillole da pochi soldi
Se non avevi i soldi cercavi di persuaderli o imploravi
C’era sempre tanto Tuinal [1] sulla Old Main Drag

Una sera mentre me ne stavo coricato a Leicester Square
Fui portato via dagli sbirri a calci nelle palle
Tra le porte di metallo a Vine Street fui percosso e maltrattato
E mi rovinarono il mio bell’aspetto per la Old Main Drag

Nella stazione della metro i vecchi che erano all’uscita
Sbavavano e vomitavano e strisciavano e urlavano
E gli sbirri sarebbero arrivati e li avrebbero trattati malamente
E io speravo di potere scappare dalla Old Main Drag

E ora giaccio qui e ho bevuto troppo
E mi hanno cagato addosso e sputato addosso e violentato e oltraggiato
Lo so che sto morendo e vorrei potere elemosinare
Un po’ di soldi per tirarmi fuori dalla Old Main Drag
[1] Il Tuinal è una medicina originariamente pensata come sonnifero ma comunemente utilizzata come droga negli anni 70 e 80

2020/5/1 - 19:55



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org