Language   

Macabra Danza (Raptus)

Assalti Frontali
Language: Italian


Related Songs

All'ombra dell'ultimo sole
(Bonnot)
Fascisti in doppiopetto
(Assalti Frontali)
Cattivi maestri
(Assalti Frontali)


(1991)

Dalla storica cassetta semiclandestina firmata dal gruppo "Uniti contro la guerra" che univa gli Assalti Frontali e altri artisti dell'hip hop e raggamuffin italiano (vedi Baghdad 1.9.9.1.), la canzone che apriva il lato B della cassetta.

Baghdad 1.9.9.1.


Il testo era irreperibile ed è stato trascritto all'ascolto con alcune lacune e dubbi. Chiunque possa aiutare a completarlo è benvenuto.

Nonostante questa canzone abbia ormai quasi trent'anni ed alcune rime possano apparire oggi un po' ingenue e non particolarmente ispirate, bisogna ammettere che gli argomenti sono validissimi e applicabili a quella lontana guerra come a praticamente tutte quelle che sono seguite fino ad oggi.
E come se non fosse abbastanza
ci vogliono ancora tutti pronti a ballare
manovrati dall'alto in questa macabra danza
in questa macabra danza

L'Italia ha votato la tua sorte
lo ha fatto senza te ma ho deciso la tua morte
Ti manda a combattere la crociata nel deserto
nel nome del petrolio, l'unico dio certo

Ma guarda chi ha deciso il tuo destino
immischiati per decenni in scandali italiani
ne sono usciti sempre con le mani pulite
ti ringraziano ancora per averli votati
e regalano il denaro le nostre vite

Cossiga che dell'America c'hai tutto
giocava a fare il dritto
ad uccidere gli indiani
ora chiede al popolo di essere adulto
ma intanto con gli amici gioca a soldatini
soldatini

... di commedia alla televisione
per preparare tutti sulla stessa posizione
"Guerra!
Non si può più fare niente
per cacciare il dittatore del Medio Oriente"
"Ogni tentativo è stato vano"
Sei mesi di chiacchiere, tensioni e attese
gliel'hanno detto tutti, non si invade un paese
soprattutto se è un paese filoamericano

(?) che è nel nome della democrazia
difendete solamente la vostra economia
Dove eravate quando il popolo sacro
cominciava in Palestina cinquant'anni di massacro
di massacro
cinquant'anni di massacro
cinquant'anni di massacro in Palestina

Spero che tu ora l'hai capito l'imbroglio
ti mandano a morire solo per il petrolio
il petrolio che consolida l'Impero Americano
perché Bush da sultano vuole avere il mondo in mano

Quando andrai nel Golfo ricorda, soldato
non combatti per difendere la tua libertà
ma per un gioco di potere tu sarai ammazzato
e sempre più schiavi della NATO

No, una vita ti dobbiamo dare
per i soldi non vogliamo morire.
c'è solo una cosa che si deve fare
questa guerra la dobbiamo boicottare

Non la vogliamo fare questa guerra imperialista
ma abbiamo altre battaglie da portare avanti
cominciate a pregare i vostri santi
perché il governo sarà il primo della lista
il primo della lista
il primo della lista
il primo della lista

Vento sa di morte nel deserto
sotto il sole piangeremo
sangue e lacrime amare

Ma ... sarà la nostra unione
gridiamo il nostro no
organizziamo diserzione!

Contributed by Lorenzo - 2020/4/21 - 00:30



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org