Language   

Forty Days and Forty Nights

Bernard Roth
Language: English

List of versions


Related Songs

Amor
(Sergio Vesely)
Peste noire
(Michel Bühler)
La porti un tampone a Firenze
(L'Anonimo Toscano del XXI Secolo e la Piccola Orchestrina del Costo Sociale)


[1956]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel:
Bernard Roth
Interpreti / Performed by / Interprétée par / Laulavat:
Muddy Waters
45 rpm

Vincent van Gogh ,1890 -   Zittende man - Kröller-Müller Museum, Otterlo
Vincent van Gogh ,1890 - Zittende man - Kröller-Müller Museum, Otterlo


Il brano

E’ un blues che fu molto popolare negli Stati Uniti nel ’56. Rimase per sei settimane tra i primi in classifica nella Billboard Rythms &Blues. E’ stato successivamente interpretato da vari artisti.
Le notizie sul compositore sono pressoché inesistenti. Dal cognome si direbbe un musicista di origine ebrea.

Del numero 40

Il numero 40 nei secoli ha rappresentato un simbolo con diversi significati. Nella cultura accadica Ea, il dio delle acque e della creazione, era designato con lo stesso ideogramma del numero quaranta. Nella cultura ebraica quaranta / ארבעים / arba'im rappresenta un tempo lungo cui fa seguito un cambiamento radicale. Nel Genesi il diluvio dura quaranta giorni, gli Ebrei vagano nel Sinai per quarant’anni prima di raggiungere la terra promessa, Mosé rimane sul Sinai quaranta giorni per accogliere le tavole.
Anche nel Nuovo Testamento il numero continua a godere di una posizione di assoluto rilievo. Gesù rimane nel deserto per quaranta giorni prima di iniziare la vita pubblica, La Quaresima dura quaranta giorni e culmina con Pasqua. Quaranta sono i giorni che intercorrono tra la resurrezione e l’ascensione.
Anche altre culture sono state influenzate dal simbolo 40. Pensiamo ai quaranta ladroni di Ali Baba. O al detto arabo من عاشر القوم اربعين يوما، إما صار منهم أو رحل عنهم / Man a’asharal qawna arba’eena yawman, imma sara minhum aw rahala a’anhum : Stai con un gruppo di persone per 40 giorni; dopo o diventi uno di loro o sparisci.
Nei villaggi turchi dopo il parto la madre rimane a casa per quaranta giorni.Su tale numero si basa una serie nutrita di superstizioni ed osservanze ottomane che riguardano i neonati e le madri.

E veniamo alla laica e invisa quarantena. La Repubblica di Venezia istituì a metà del Trecento l’obbligo della segregazione per le navi ed equipaggi che arrivavano dall’Oriente per un periodo di 30 giorni. La peste nera in quegli anni aveva falcidiato la popolazione dell’intera Europa. Successivamente, dopo esperienze ed osservazioni decisero di estendere la durata di dieci giorni. Ma è probabile che il numero di quaranta sia stato scelto con un occhio, almeno uno, alle Scritture, associando così, in modo più o meno implicito, il periodo della quarantena ad una penitenza e, riteniamo , all’espiazione dei peccati. D’altra parte mancavano ancora tre secoli alla prima crepa dell’edificio, grazie a Galileo,.
Da lì il termine per designare protocollo subito adottato da tutti i paesi che si trovarono a contrastare le virulenze diffuse sino ai nostri giorni.
Forty days and forty nights
Since my baby left this town
Sunshinin' all day long
But the rain keep comin' down
She's my life I need her so
Why she left I just don't know.

Forty days and forty nights
Since I set right down and cried
Keep rainin' all the time
But the river is runnin' dry
Lord help me it just ain't right
I love that girl with all-a my might.

Forty days and forty nights
Since my baby broke my heart
Searchin' for her in a while
Like a blind man in the dark
Love can make a poor man rich
Or break his heart I don't know which.

Forty days and forty nights
Like a ship out on the sea
Prayin' for her each night
That she would come back-a home to me
Life is love and love is right
I hope she come back home tonight.

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/3/18 - 00:11



Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös:
Riccardo Gullotta
QUARANTA GIORNI E QUARANTA NOTTI

Quaranta giorni e quaranta notti
Da quando il mio amore ha lasciato questa città
Sole per tutto il giorno
Ma la pioggia continua a venire giù
È la mia vita, ho tanto bisogno di lei
Perché se n'è andata proprio non lo so.

Quaranta giorni e quaranta notti
Da quando sono chinato a piangere
Continua a piovere tutto il tempo
Ma il fiume scorre disseccato
Signore, aiutami, non è davvero giusto
Adoro quella ragazza con tutte le mie forze.

Quaranta giorni e quaranta notti
Da quando il mio amore mi ha spezzato il cuore
Sto per cercarla tra un po'
Come un cieco nel buio
L'amore può fare ricco un povero
O spezzargli il cuore, non saprei quale dei due.

Quaranta giorni e quaranta notti
Come una nave in mare aperto
Prego per lei ogni notte
Che torni a casa da me
La vita è amore e l'amore è la cosa giusta
Spero che lei torni a casa stasera.

Contributed by Riccardo Gullotta - 2020/3/18 - 00:13



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org