Lingua   

O se la morte viene...

David Riondino
Lingua: Italiano



... e disse il Re: come io credo voi sappiate la saggezza non consiste nel riconoscere il passato, ma il futuro
e sono ormai quindici giorni che cessando da dolori e angoscie in questo tempo di peste abbandonammo le mura

e a ben vedere nessun atto né parola o cosa ho conosciuto in voi da biasimare
ma una continua onestà e concordia una continua fraternal dimestichezza mi è sembrata sentire

e così prima che per troppa consuetudine si converta in fastidio quel che è piacere
giudicherei convenevole cosa là da dove noi partimmo fosse ritornare

... e venne l’alba il cui splendore cambia l’azzurrino della notte in celeste chiaro
quando le donne e i cavalieri a lenti passi verso un piccolo bosco cominciarono a ritornare

e gli animali, cavriuoli, cervi, per la pestilenza da’ cacciatori sicuri, si avvicinavano
quasi volessero giocare, ma saliva il sole ed era tempo di andare, e si allontanarono

e con le mani piene d’erbe odorifere e fiori eran di fronde di quercia inghirlandati,
e chi scontrati gli avesse, avrebbe detto: – costoro non saranno dalla morte battuti.

O se la morte viene, morranno lieti.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org