Language   

Danza de la máscara macha y hembra

Federico García Lorca
Language: Spanish

List of versions


Related Songs

The Problem
(Amanda Shires)
La mujer (Se va la vida, compañera)
(Amparo Ochoa)
Canción del jinete
(Federico García Lorca)


Testo: Federico Garcia Lorca
Musica: Zülfü Livaneli
Cantata da Christina Zurbrügg in Ciudad Sin Sueńo (Shamrock 1995).
In seguito è stata una delle canzoni incluse nel tributo del 2008: Dünya Solistlerinden Livaneli Şarkıları (“Le Canzoni di Livaneli dai Solisti del Mondo” eseguite da vari artisti in lingua spagnola, catalana, greca, inglese, tedesca, italiana, araba, olandese, giapponese ed ebraica oltre al turco e anche in forma sinfonica)

Trascritta in simultanea all’ascolto perché non ho trovato il testo in rete e inspiegabilmente il libretto del cd lo riporta solo in inglese e non nell’originale spagnolo. Ma la melodia di questa portentosa canzone ti culla ed è talmente scandita e lenta che è stato come il dettato ortografico di una lezione elementare.

yerma garcia lorca“Yerma” (1934) è un’opera teatrale che compone la "trilogia lorchiana", assieme a La Casa di Bernarda Alba (1936) e Bodas de Sangre (1933). Venne pubblicato a Santiago del Cile nel 1937.

Il testo descrive una scena che si svolge in un'imprecisata località rurale spagnola. Yerma, la protagonista del dramma, il cui nome significa "terra arida", ma anche "sterilità", è una giovane donna il cui desiderio di maternità è così forte da trovare conforto solo nel conversare con il bambino che sogna di concepire, contemporaneamente però in lei c’è la presa di coscienza che il suo matrimonio (combinato dal padre) è privo d’amore e infelice: Il suo senso dell'onore e del dovere le impedisce però assolutamente di lasciare Juan. Le impedisce anche di pensare ad un figlio con un altro, perfino dopo che lei avrà ucciso il marito. Infatti a questo porterà il dramma finale: Yerma però affermerà di aver ammazzato suo figlio, non Juan, per aver ucciso di fatto anche il suo disperato desiderio di maternità. Il vero senso della tragedia di Garcia Lorca è la critica alla morale cattolica che imponeva alla donna di sposarsi al solo scopo procreare e di non tradire mai il sacro vincolo del matrimonio qualunque cosa accada.

Marco Ferreri ne fece anche un adattamento televisivo nel 1977.

Flavio Poltronieri
En el río de la sierra
La esposa triste se bañaba
Por el cuerpo le subían
Los caracoles del agua

Ay que desnuda estaba
La doncella en el agua
Ay como se quejaba
Ay, marchita de amores

Que diga a quien espera
Que diga a quien aguarda
Ay con el vientre seco
Y la color quebrada

Si tu vienes a la romería
A pedir que tu vientre se abra
No te pongas un velo de luto
Sino dulce camisa de Holanda

Soporta mi cuerpo de tierra
Hasta el blanco gemido del alba
Ay como delumbraba
Como se cimbrea la casada

Soporta mi cuerpo de tierra
Hasta el blanco gemido del alba
Ay como delumbraba
Como se cimbrea la casada

Ay que el amor le pone
Coronas y guirnaldas
Y dardos de oro vivo
En su pecho se clavan

Siete veces gemía
Nueve se levantaba
Quince veces juntaron
Jazmines con naranjas

El cielo tiene jardines
Con rosales de alegría
Entre rosal y rosal
La rosa de alegría
La rosa de alegría
La rosa de alegría.

Contributed by Flavio Poltronieri - 2020/3/12 - 16:36


19 agosto 1936 – Federico García Lorca viene fucilato a Víznar da militanti filo-franchisti del movimento politico CEDA.

Flavio Poltronieri - 2020/8/19 - 18:04



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org