Lingua   

Il fabbricone

Gianni Siviero
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

Io vi racconterò
(Gianni Siviero)
Tu che hai sbagliato tutto
(Gianni Siviero)


1972
Gianni Siviero - Volume 1
vol 1
Quando corri in fabbrica al mattino
insieme a tanti come te
non ti viene in mente di guardare
verso un cielo che non c’è
e il tuo fiume grigio con violenza
insieme a sé ti porterà
ed il fabbricone malinconico
le porte ti aprirà.

Poi per ore ed ore a capo chino
la tua vita pagherai
producendo cose che in vetrina
con tua moglie ammirerai
e soltanto a sera finalmente
il fabbricone lascerai
finalmente all’aria aperta
gli occhi verso il cielo rialzerai.

Ma la ciminiera un cielo bigio
di sudore ha steso e tu
gli occhi fissi a terra verso casa
il corpo stanco porterai
come a rate compri tutto
a rate la tua vita comprerai
e mille domani al fabbricone
in pagamento porterai.

inviata da Dq82 - 12/3/2020 - 14:25



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org