Language   

Maria

Grupo de Acção Cultural
Language: Portuguese

List of versions


Related Songs

Corimè
(Corimè)
La fille au roi Louis
(Anonymous)


[1976]
Música e letra de José Júlio Gonçalves
Testo / Lyrics / Paroles / Sanat: José Júlio Gonçalves
Album / Albumi :Pois Canté

Pois Canté!!


Il testo originale è stato trascritto all'ascolto diretto.
Original Portuguese lyrics transcribed by direct listening.
Lado a lado com teu homem
As mesmas horas por dia,
E o patrão os dois explora,
E o patrão os dois explora,
Inda mais a ti , Maria
E o patrão os dois explora,
E o patrão os dois explora,
Inda mais a ti , Maria

Trabalhas na mesma fábrica
Onde o teu homem trabalha,
Manobras a mesma máquina,
Mas não tens a mesma paga
Manobras a mesma máquina,
Mas não tens a mesma paga

O suor por ti vertido
Nunca é recompensado,
É pelo patrão bebido
É pelo patrão roubado,
É pelo patrão bebido
É pelo patrão roubado,

Lado a lado com teu homem
As mesmas horas por dia,
E o patrão os dois explora,
E o patrão os dois explora,
Inda mais a ti , Maria
E o patrão os dois explora,
E o patrão os dois explora,
Inda mais a ti , Maria

Chegais a casa à noitinha
De sono quase a cair,
Tens os filhos e a cozinha
E o teu homem vai dormir,
Tens os filhos e a cozinha
E o teu homem vai dormir

A tua luta, mulher,
É luta p'la igualdade,
Ao lado do explorado
Lutando p'la liberdade,
Ao lado do explorado
Lutando p'la liberdade

Lado a lado com teu homem
As mesmas horas por dia,
E o patrão os dois explora,
E o patrão os dois explora,
Inda mais a ti , Maria
E o patrão os dois explora,
E o patrão os dois explora,
Inda mais a ti , Maria

Na tua luta, mulher,
Hás-de um dia conquistar
Ao lado dos explorados
Neste mundo o teu lugar,
Ao lado dos explorados
Neste mundo o teu lugar.

Contributed by Adriana (con qualche contributo di RV) - 2020/3/9 - 09:28




Language: Italian

Versione italiana di Alessio Lega

Maria (GAC) dedica per l’otto marzo.
Questa splendida canzone voglio dedicarla a questa festa della donna, caduta in un momento problematico per questo Paese ancora così tanto machista. È una canzone originariamente portoghese del repertorio della GAC (letteralmente Gruppo di Azione Culturale), nei cui dischi l’ho sentita, non so chi l’ha scritta ma credo vi fosse lo zampino di José Mário Branco, che ne ha fatto parte. Qualche tempo fa l’ho riscritta in italiano, ma non l’avevo mai cantata.
Trovo bello e forte il testo, ma soprattutto meravigliosa la melodia, così semplice e al contempo misteriosa, dolce come ogni grande canzone di lotta.

MARIA

Stessa ora, stesso tempo, stessa casa, stessa via
due padroni hanno sfruttato, due padroni hanno sfruttato
il sudore di Maria.

Tu lavori nell'orario di un marito o di un fratello
ma non hai né il suo salario, né lo stesso suo livello

la fatica dei tuoi giorni non ha ore, va ad oltranza
tu lo sa che non c'è mai libertà senza uguaglianza.

Stessa ora, stesso tempo, stessa casa, stessa via
due padroni hanno sfruttato, due padroni hanno sfruttato
il sudore di Maria.

Torni a casa ed apparecchi col tramonto sulla testa
tuo marito al bar dell'angolo riposa perché è festa

il tuo tempo alla cucina, figli, lacrime e dolori
sulle spalle di Maria stan sfruttati e sfruttatori.

Stessa ora, stesso tempo, stessa casa, stessa via
due padroni hanno sfruttato, due padroni hanno sfruttato
il sudore di Maria.

La tua lotta, amore mio, la più urgente, la più dura
tu la fai costantemente dentro e fuori dalle mura.

Contributed by adriana - 2020/3/9 - 09:31




Language: Italian

Traduzione italiana del testo originale / Traducção italiana da letra original / Italian translation of original lyrics / Traduction italienne des paroles originales / Alkuperäisten sanojen italiankielinen käännös:
Riccardo Venturi, 09-03-2020 19:55
MARIA

Fianco a fianco al tuo uomo,
Le stesse ore al giorno,
E il padrone entrambi sfrutta,
E il padrone entrambi sfrutta,
Però a te di più, Maria
E il padrone entrambi sfrutta,
E il padrone entrambi sfrutta,
Però a te di più, Maria

Lavori nella stessa fabbrica
Dove lavora il tuo uomo,
Manovri la stessa macchina,
Ma non hai lo stesso salario,
Manovri la stessa macchina,
Ma non hai lo stesso salario

Il sudore da te versato
Non viene mai ripagato,
Il padrone se lo beve,
Il padrone se lo ruba,
Il padrone se lo beve,
Il padrone se lo ruba

Fianco a fianco al tuo uomo,
Le stesse ore al giorno,
E il padrone entrambi sfrutta,
E il padrone entrambi sfrutta,
Però a te di più, Maria
E il padrone entrambi sfrutta,
E il padrone entrambi sfrutta,
Però a te di più, Maria

Arrivate a casa a notte fonda
Quasi cascando dal sonno,
Tu hai i figli e la cucina
E il tuo uomo va a dormire,
Tu hai i figli e la cucina
E il tuo uomo va a dormire

La tua lotta, donna,
È lotta per l'uguaglianza,
Al fianco dello sfruttato
A lottare per la libertà,
Al fianco dello sfruttato
Lottando per la libertà

Fianco a fianco al tuo uomo,
Le stesse ore al giorno,
E il padrone entrambi sfrutta,
E il padrone entrambi sfrutta,
Però a te di più, Maria
E il padrone entrambi sfrutta,
E il padrone entrambi sfrutta,
Però a te di più, Maria

Nella tua lotta, donna,
Un giorno dovrai conquistare
A fianco degli sfruttati
Il tuo posto in questo mondo,
A fianco degli sfruttati
Il tuo posto in questo mondo.

2020/3/9 - 19:55



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org