Lingua   

Lingua: Italiano



Ti proteggerò
dalle boiate sulla pandemia
Dai giornalisti che da oggi incontrerai per la tua via,
Dall'amuchina e dagli inganni del tuo tempo,
Dalla psicosi che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai mal di testa e dai tuoi sbalzi d'umore,
Dalle ossessioni per le mascherine.
Supererò gli allarmismi istituzionali, i comunicati stampa per non farti ammalare...
E guarirai da tutte le epidemie!
Ma stai tremando già di febbre,
ed io... starò a due metri da te.

Vagavo per i campi del lodigiano
Come vi ero arrivato, chissà...
Non hai antivirali per me?
Più veloci di virus i miei sogni
Attraversano il mare

Ti porterò
soprattutto il silenzio e la poesia
Percorreremo assieme i corridoi diretti nell'astanteria,
E gli effluvi di cloro inebrieranno i nostri corpi
La nebbiaccia di marzo non calmerà i nostri sensi
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto
possiedo guanti di latex, e te ne farò dono.
Supererò i blocchi di ogni quarantena per strada,
Lo spazio e la luce per non farti ammalare.
E guarirai da tutte le epidemie!
Ma stai tremando già di febbre,
ed io... starò a due metri da te.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org