Language   

Il tuo uni-n-verso

Gianluca Lalli
Language: Italian


Related Songs

1984
(Ucroniutopia)
Fontamara
(Gianluca Lalli)
L'uomo,la pecora e il lupo
(Ucroniutopia)


[2017]
Testo e musica / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel: Gianluca Lalli
Album / Albumi : Metropolis

Gianluca Lalli.
Gianluca Lalli.
E adesso rido qui mentre fuori piove
Il vetro si appanna e intanto il mondo muore
A volte piango però non lo so dire
Ma se sto zitto rischio di impazzire

Sarebbe meglio se aprissi la finestra
Un mondo esplode dentro la mia testa
Ma chi lo ha detto che dentro tutto resta
Un'esistenza è una coscienza che si desta

Ha vinto Dio col figlio sulla destra
Punisce tutti ha sempre alta la cresta
Se alzi la voce lo Stato picchia e arresta
Se più sfruttato è maltrattato di una bestia

Lasciami stare, io amo il mare
Portami giù annegami compare
Come una barca io voglio naufragare
Non te l'ho detto però io ci stavo male

Lasciami andare, mi sembra tutto uguale
Siamo tutti spenti ti dicono è normale
I giorni passano niente di speciale
Tanto la vita è questa deve continuare

Qui tutti parlano però non dicon niente
Molti s'incazzano però senza mordente
Ma chi decide chi ha perso e chi è vincente
Ad ogni sguardo il mondo è differente

Però tranquillo in giro è tutta brava gente
Se non stai al gioco diventi un delinquente
Le proteste e le tue rivoluzioni
Le puoi trovare dentro l'uovo applicazioni

E sei fuorigioco qua se applichi il cervello
Se non rispecchi il loro modello
E la massima nel loro universo
È che non è più un valore essere diverso

Paga le tasse finanzia altra guerra
Omologando distruggono la terra
A omologarmi però non sono incline
E la mia verità dirò fino alla fine

Lasciami stare io amo il male
Portami giù annegami compare
Come una barca io voglio naufragare
Non te l'ho detto però io ci stavo male

Lasciami andare mi sembra tutto uguale
Siamo tutti spenti dicono è normale
I giorni passano niente di speciale
Tanto la vita è questa e deve continuare

Però tranquillo che sono tutti bravi figli
Ci sono più parricidi al giorno che conigli
Ma sai il vicino non lo vedeva strano
Era un brav'uomo era un uomo proprio bravo

Stragi di stato e la mafia non esiste
E le morali son quelle perbeniste
E le politiche sono quelle imperialiste
E un sovversivo è un uomo che resiste

Allora amico canta che te passa
Se non ti svegli hai già un piede nella fossa
Se canti bene si sbroglia la matassa
Forse avrai i soldi per pagare la tua cassa

Lasciami stare, lasciami stare
In questo mondo dove tutto è alla rovescia
Il tuo modello con me non ha fatto breccia
violenza imposta ormai è una storia vecchia
Distinguo ancor la cioccolata dalla merda

Lasciami stare...

Contributed by Gianluca - 2020/1/7 - 01:00



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org