Language   

I qualunquisti

Zen Circus
Language: Italian

List of versions


Related Songs

Viva
(Zen Circus)
Andrà tutto bene
(Elisa)
La terza guerra mondiale
(Zen Circus)


[2011]
Nell'album "Nati per subire"

Nati per subire

Video Qualunquisti
L'ultimo dei tuoi problemi è trovare da mangiare
l'ultimo dei tuoi pensieri è che qualcuno ti possa odiare
non c'è niente di male nell'essere un consumatore
tu vorresti anche capire ma nessuno te lo vuol spiegare.

Giuro che mi fa arrabbiare questa storia della coerenza
che solo chi l'ha sempre in bocca riesce a farne senza
non credo di esser superiore, anche io guardo Sanremo
e come diceva Gandhi: "Vincere e vinceremo!"

Non chiamarci proletari
dai no, che non ce n'è bisogno
piuttosto siam velleitari
gente come te!

Pensa poco e ridi scemo che la vita è un baleno
ridi scemo e bacia tutti, prima o poi son tutti morti
ridi scemo e di gusto che sei nel paese giusto
ridi pazzo e piangi forte e tira a campare!

L'ultimo dei tuoi problemi è la mobilità sociale
che non s'è mai capito cosa vuol significare
infatti siam tutti in giro che non si riesce a passare
che ci sia di sociale ce lo devono spiegare.

Son poveri di spirito i poveri in generale
per diventare povero devi esser matto da legare
un sorriso al posto giusto, un abbraccio alla mammina
e come disse Hitler: "Alzati e cammina!"

Non chiamarci comunisti
dai che non ce n'è più bisogno
piuttosto siamo i qualunquisti
gente come te!

Pensa poco e ridi scemo che la vita è un baleno
ridi scemo e bacia tutti, prima o poi son tutti morti
ridi scemo e di gusto che sei nel paese giusto
ridi pazzo e piangi forte e tira a campare!

Contributed by Bernart Bartleby - 2019/12/27 - 22:50


Ciao B.B. Io l'approvo anche perché è ormai un grande classico però "cosa ci sia di ccg ce lo devi un po' spiegare"!

Lorenzo - 2019/12/28 - 00:46


Miii, che palle! Tutto bisogna spiegare qui!
Invecchiando anche voi Admins - un tempo solo perfidi ma giusti - siete diventati vieppiù pignuoli e scassamarroni...

B.B. - 2019/12/28 - 14:47


È una canzone contro la guerra perchè affronta il tema della più efficace e subdola arma di distruzione di massa, l'ignoranza, fomentata abilmente da tanta parte della classe politica e dirigente e dai media (dai social in particolare) e che si traduce nel qualunquismo ed in narrative che semplificano e mistificano i problemi, creandone di nuovi e più grandi invece di andare alla ricerca di soluzioni, che sono sempre complesse.

In questo senso il mussoliniano "Vincere, e vinceremo!" attribuito a Ghandi, ed il cristiano "Alzati e cammina!" attribuito ad Hitler sono due escamotage letterari assolutamente geniali, che danno il senso della sovversione della verità e quindi della libertà che è tipica di questa nostra epoca di merda.

E adesso che avete avuto la spieganzioncina richiesta, andate tutti affanculo...

B.B. - 2019/12/28 - 14:58


Georges Brassens: L'andropause
Dedicata solidarmente e sentitamente a BB dall'intero staff degli Admins delle CCG/AWS, particolarmente perfidi e giusti.

2019/12/29 - 07:16


Beh, anche qui occorre una spiegazione...
Altrimenti "verghe cadute" ci siete voi, e riandate affanculo!

ZEN CIRCUS - ATTO SECONDO (da "Nati per subire", 2011)

A chi come noi recita ma non lo sa
A chi si sente offeso, a chi "finché la barca va"
Agli uomini di spirito e di volontà
Quanto spirito ci vuole per dar fuoco alla città?

Autocombustione, la fine di una band
Il duomo di Milano vi scoppia in faccia ed è il big bang
Gommone, portami via da questa città
Che era mia ora è degli idioti, che democrazia

Agli sceriffi di paese con la casetta verde
Che fa rima con "merde" ma noi siamo educati
Al popolo sovrano, ai sudditi fedeli
A sorreta, a fratete, a tutti i miei pensieri

Un outlet infinito è ciò che meritate
L'inferno non esiste ma somiglia a Rimini d'estate
Gommone, portami via da questa città
Che era mia ora è degli idioti, che democrazia

B.B. - 2019/12/29 - 13:50



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org