Lingua   

Milano 2099: Natale nucleare

Massimiliano Larocca
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

F.A.P.P. フクシマ・アトミック・パワー・プラント [Fukushima Atomic Power Plants]
(Kenji Sawada / 沢田 研二)
Le donne di Carrara
(Massimiliano Larocca)
Il brigante Tiburzi
(Barnetti Bros. Band)


Torri di fumo
e paesaggi capovolti.
È quasi Natale,
ma al caffè non c'è nessuno.
La città soffre,
c'è bisogno di qualcuno.
Dov'è mia madre?
Lei saprebbe cosa fare.
Dov'è mio padre?
Lui saprebbe cosa dire.
La città soffre,
c'è bisogno di qualcuno.

È un nuovo giorno
per gli alieni o per gli umani.
È il primo giorno
per le scimmie o per i cani.
È quasi Natale,
ma in città non c'è nessuno.
La bomba pulsa
tra le dita della gente.
La bomba parla
dentro gli occhi della mente.
La bomba esplode
e non lascia più nessuno.

È quasi Natale,
dentro i tram c'è confusione.
Penso al Natale,
ma non ricordo più il tuo nome.
La città scoppia,
e non resta più nessuno.

inviata da Riccardo Venturi - 25/11/2019 - 01:55



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org