Language   

10,25

Mulini a Vento
Language: Italian



Bologna col centro tracciato a compasso
Bologna è' una donna che fa perdere il passo
 i portici in ombra i rossi suoi tetti
Bologna è l'abbraccio che ogni giorno ti aspetti

Bologna le mura e le porte i suoi viali
Bologna che scorre tra il fiume e i canali
 ti cingono i colli san Luca ti guarda
Bologna non dorme non abbassa la guardia

Bologna è cambiata un giorno d'estate
quelle lancette per sempre fermate

Bologna è una moglie da un severo marito
Bologna cresciuta a “pane e partito”
I tortellini le tette e le torri
quel tuo passato lontano rincorri

Bologna i mercati per povere spese
Bologna un dialetto dal suono francese
 la piazza, i locali, ritrovo di artisti
Di jam di concerti quei manifesti

Bologna è cambiata un giorno d'estate
quelle lancette per sempre fermate

Bologna operaia, contadina artigiana
 Bologna al valore città partigiana
Da sempre divisa tra la fede e la scienza
si è unita sui monti nella resistenza

Bologna dal cielo, dalla terra ferita
Bologna alle spalle sei stata colpita
 macerie polvere sangue sudore
 all'improvviso quel sordo fragore

Bologna è cambiata un giorno d'estate
quelle lancette per sempre fermate

Bologna dal cielo dalla terra ferita
Bologna alle spalle sei stata colpita
macerie polvere sangue sudore
10,25 Bologna non muore


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org