Lingua   

ואלס עם באשיר [This Is Not a Love Song]

Public Image Ltd. (PiL)
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

La madre
(Giulio Stocchi e Gaetano Liguori)
יהיה טוב
(David Broza / דיויד ברוזה)
You Can Get It If You Really Want
(Jimmy Cliff)


[1983]
This Is Not A Love Song

טקסט ומוזיקה / Testo e musica / النص والموسيقى / Lyrics and music / Paroles et musique / Sanat ja sävel:
Public Image Ltd.
סרט / Film /فيلم /Movie / Film / Elokuva :
ואלס עם באשיר / Valzer con Bashir /فالس مع بشير / Waltz with Bashir / Valse avec Bachir :
Ari Folman / ארי פולמן
זמרן / Interpreti / مطرب / Performed by / Interprétée par / Laulavat :
John Lydon
אלבום / Album / الألبوم:
This Is What You Want... This Is What You Get


E’ la OST 12 del film Valzer con Bashir.La canzone dei Public Image Ltd., già Sex Pistols, è del genere post-punk degli anni ’80.Questa era la formazione della band Public Image Ltd. quando fu pubblicata nel 1983, prima che Keith Levene lasciasse la band:

John Lydon: voce
Keith Levene: chitarra, tastiere
Jah Wobble: basso
Pete Jones: basso
Jim Walker: batteria
Martin Atkins: batteria


This is not a love song


La risposta di John Lydon,aka Johnny Rotten, a chi chiedeva della canzone fu: «This Is Not A Love Song era una specie di risposta a quelli che ci domandavano continuamente di incidere un disco di successi. Certi dicevano: "Perché non scrivete una canzone d'amore?" "Ah", dicevo io, "canzoni d'amore... – ehh, beh, questa NON è una canzone d'amore!"».

Il soldato/protagonista/sceneggiatore/regista Ari Folman scopre di essere affetto da quello che la psichiatria classifica come delayed-onset post-traumatic stress disorder. Per superare il suo disturbo mentale intraprende un viaggio dentro la sua memoria in uno studio psicanalitico. Tra i ricordi affiora il periodo di licenza a Haifa, in cui vaga tra negozi e si ferma a guardare attraverso una vetrina i programmi in onda sui televisori. Negli schermi appare il Primo Ministro israeliano Menachem Begin e nell’altro la band Public Image Ltd che canta This Is Not A Love Song. La canzone è essenziale nella sequenza di immagini e nell’animazione per significare i forti contrasti tra gli eccidi al fronte e il ritorno a casa, tra la visione allucinata del protagonista affetto da PTSD e la società dei consumi.
Per cogliere meglio il significato, anzi i significati di questa canzone, faremo ricorso ad un saggio di impronta post-strutturalista.

Un approccio metatestuale

Una chiave di lettura metatestuale del “testo” Valzer con Bashir in relazione alla canzone è offerta dal saggio “Memory, Metatextuality and the Music of War” di Devin Harner, di cui riportiamo un estratto.

“…Folman impiega la musica pop in modo anacronistico quando il suo io nei cartoni animati sullo schermo torna a casa dal fronte in licenza e sogna di riconquistare la sua ragazza, mentre John Lydon appare cantando This Is Not A Love Song di Public Image Ltd , [anche se, ndT] non pubblicato fino al 1983. La scena è pacifica e accelerata, mentre i bambini giocano a Defender e Desert Patrol nel porticato e un uomo si rilassa con nonchalance con la sua vespa. Viene suggerito in modo implicito che Folman e il resto dei soldati dovrebbero vivere questa vita, e questa sequenza di scene richiama ulteriormente l'attenzione sullo scarto tra il fronte e il fronte di casa. I videogiochi Defender e Desert Patrol alludono con ironia alla guerra, ma danno la misura di come i pregiudizi dei soldati sulla guerra sono stati condizionati sia dai film di Hollywood, come Apocalypse Now, sia dai videogiochi. Inoltre, non possiamo fare a meno di pensare che i soldati di domani siano gli adolescenti di oggi che mettono soldi in giochi arcade e mangiano al Wimpy Burger.
Anche se This Is Not A Love Song è anacronistica e non ha come soggetto l’amore, ma il suo esaurimento, dà comunque un'aria di autenticità al film perché ci permette di concepire la memoria come sdoppiata, ricorsiva e non lineare. Mentre suona PIL, e l'incarnazione di Folman del 1982 passeggia per Tel Aviv, l'attuale io narrante di Folman parla d'amore e del combattimento passato, con la musica che funge da catalizzatore. Fa un flash back e racconta di avere dieci anni, di voler parlare con una ragazza e di volere restare chiuso dentro mentre i padri stavano via per la loro guerra. Mentre parla, la scena si sposta ad un passato anteriore, e un Folman più giovane sta per baciare una ragazza prima di essere chiamato dentro, all'improvviso, da sua madre mentre la guerra si mette di traverso ad una normale adolescenza. La scena si dissolve in un'altra scena in cui un Folman leggermente più vecchio, afflitto dall'acne, arriva finalmente alla prima base con la ragazza prima di essere chiamato dentro. Mentre racconta: "Stavamo solo aspettando che un aereo facesse cadere la bomba e ci uccidesse tutti ... nessuno ha mai sognato di uscire", la canzone garantisce la continuità, e il ringhio rabbioso post-Sex Pistols di John Lydon promuove l'idea che per Folman , sia la disperazione esistenziale adolescenziale che la frustrazione sessuale erano emotivamente connesse al trauma psichico provocato dalla guerra - sia la guerra sua nel passato recente del film, sia quella di suo padre di una generazione prima. Quando la scena fa flashes di nuovo in avanti, apprendiamo che la ragazza di Folman lo ha scaricato la notte prima che "tutto questo iniziasse" (intendendo la guerra o la sua partenza). In un flash al presente, apprendiamo che anche l'amico di Folman, il collega soldato e il soggetto dell'intervista, avevano una relazione con la stessa ragazza. Mentre PIL continua a suonare in una discoteca, lui la vede ballare ed è disorientato dal fatto che "la vita procede normalmente". Lo spettatore non è sicuro se la ragazza o la guerra siano la causa prima del suo tormento. Peraltro, in verità, come in tutto il film, le due cose sono in connessione reciproca, perché, poche scene dopo, lui torna in Libano e spera di morire in modo che lei si senta in colpa.

Mentre il film raggiunge il culmine nella sua ultima mezz'ora di svolgimento, l’io narrante di Folman spiega, con sarcasmo: "mentre stavo fantasticando sulla mia morte, ci stavamo avvicinando a Beirut". Alla luce della discussione precedente, è interessante notare che la musica pop è assente dalle scene che mostrano l'invasione della città e i combattimenti in città in cui "gli anziani guardano la violenza come se fosse un film": l'omicidio di Bashir Gemayel (che non si vede sullo schermo, sebbene il narratore reagisca ad esso e afferma, per quanto riguarda i Falangisti, "Bashir era per loro quello che David Bowie era per me"), e i massacri di Sabra e Shatila. La maggior parte delle sequenze di sogni e anche il surrealismo si fermano e le transizioni di Folman, necessariamente, ritornano nella modalità del reale. Folman deve affrontare, in definitiva, la rappresentazione dell'inevitabile conclusione del film - i massacri - basata su una storia ben documentata.”


[Traduzione di Riccardo Gullotta]
This Is Not A Love Song

This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song

This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song

Happy to have, not to have not
Big business is very wise
I'm crossing over into
E-enter-prize

Love song
Love song
Love song
Love song

I'm going over to the other side
I'm happy to have not to have not
Big business is very wise
I'm inside free enterprise

I'm adaptable
I'm adaptable

I'm adaptable and I like my new role
I'm getting better and better
And I have a new goal
I'm changing my ways where money applies

This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song

Now are you ready to grab the candle
That tunnel vision - not television
Behind the curtain - out of the cupboard
YOu take the first train - into the big world
Now will I find you - now will you be there

This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song
This is not a love song

inviata da Riccardo Gullotta - 4/9/2019 - 14:49



Lingua: Italiano

תרגום לאיטלקית / Traduzione italiana / الترجمة الإيطالية / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös :
Riccardo Gullotta
Questa Non E’ Una Canzone d'Amore

questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore

questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore

felice di avere, di non avere non
un business grande è davvero saggio
sto cambiando genere [1] di
iiiiimpresa [2]

canzone d’amore
canzone d’amore
canzone d’amore

sto andando dall'altra parte
sono felice di avere non avere [3]
un business grande è davvero saggio
sto dentro a una impresa libera

sono flessibile
sono flessibile

sono flessibile e mi piace il mio nuovo ruolo
sto sempre meglio
e ho un nuovo obiettivo
sto cambiando abitudine ,è il denaro che si applica

questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore

ora siete pronti per afferrare la candela
quella visione in un tunnel - non la televisione [4]
dietro la tenda - fuori dall’ armadio
prendi il primo treno - nella grande realtà
adesso sì che ti trovo – adesso sì che ci sei

questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore
questa non è una canzone d'amore

[1] musicale
[2] omofonia tra enter-prize e enterprise
[3] doppia interpretazione come in “ibis redibis non “…
[4] omofonia tra tunnel vision e television

[note di Riccardo Gullotta]

inviata da Riccardo Gullotta - 4/9/2019 - 14:53



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org