Lingua   

Caffè Fortuna

Traindeville



Mio padre scendeva nella miniera
Uguali nel buio il giorno e la sera
Nere le facce, candele tremanti
Lavoratori stranieri emigranti
Terra rossastra, binari nel verde
In galleria quanta vita si perde

E al caffè fortuna a bere un bicchiere
Provava a scordare stanchezza e dolore
Al caffè Fortuna, finito il bicchiere
Scendevano a volte due lacrime nere.

La strada dritta le case in fila
Il cielo pesante, l'aria che gela
da dietro le nuvole uscirà un sole
Ci sorriderà per un mondo migliore
E per noi figli un altro domani
Mezzi stranieri, mezzi italiani

E al caffè fortuna a bere un bicchiere
ritorneremo a quelle miniere
Al caffè Fortuna, finito il bicchiere
Rispunteranno due lacrime nere.

Au Café Fortuna pour boire un verre
Pensant aux jours passés sous terre
Au Café Fortuna près de la mine
Des larmes noires dans la poitrine
(1)

E al caffè fortuna a bere un bicchiere
ritorneremo a quelle miniere
Al caffè Fortuna, finito il bicchiere
Rispunteranno due lacrime nere.
(1) Al Caffè Fortuna per bere un bicchiere
Pensando ai giorni passati sotto terra
Al Caffè Fortuna vicino alla miniera
Delle lacrime nere dal petto



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org