Language   

Columbus Stockade

No Blues
Languages: English, Arabic

List of versions


Related Songs

Guantanamo Bay
(Barry Kerr)
Il bandito
(Collettivo Víctor Jara)


[2005]
Columbus Stockade
Remix /الريمكس : No Blues
Album / الألبوم: Farewell Shalabiye

I gruppi musicali attivi nelle fusioni di stili e generi non si contano, ma di band affermate capaci di inventare una fusione di blues e folk americano con la musica tradizionale araba ce n’è una sola : l’olandese No Blues. Il genere non si sostanzia soltanto con il mix di motivi musicali di diversa provenienza ma anche con la rielaborazione di struttura e ritmi. Inoltre si basa sull’esecuzione strumentale mista di strumenti impiegati in Occidente e strumenti della musica araba, chitarra e basso insieme al liuto arabo, ’ūd.
Il risultato, oltre a riuscire gradevole per un vasto pubblico, si segnala per la proposta di avvicinare culture e sensibilità, di per sé lontane, con un genere di contaminazione, l’Arabicana, dall’esito assai felice sotto diversi punti di vista. Quella di No Blues fu un’esperienza improntata inizialmente a rischi notevoli: nacque infatti nell’epoca dell’attentato alle due torri , in controcorrente rispetto all’atteggiamento dominante tutt’altro che propenso a gettare ponti tra due culture rese ostili. Certo i generi musicali non è che possano ribaltare il pensiero dominante, ma sono pur sempre un segno capace di lanciare messaggi e interpretare le aspirazioni dei tanti ostinatamente contrari a risolvere le differenze con lo scontro, con buona pace degli ispiratori ed allievi del prof. Huntington.

No Blues


Nel remix Columbus stockade si trovano fusi il Columbus stockade Blues e parte di Ah ya zeyn.
Alle considerazioni esposte per l’arabicana è opportune aggiungere che in questa canzone si scorgono anche altri ponti : il rapporto tra società civile e universo carcerario , la simpatia del compositore che sembra dialogare con il recluso. La canzone cala nell’immagine dell’ amore perduto le espressioni di un’altra cultura. L’effetto è la sublimazione dell’esotico, del diverso, che fanno da contrappunto ad un’umana solidarietà.
Way down in Columbus, Georgia
I wished I was back in Tennessee
Way down in Columbus Stockade
Friends all turned their backs on me.

Go and leave me if you wish to
Never let me cross your mind
If in your heart you love another
Leave your darling, I don't mind.

Last night as I lay sleeping
I was dreaming you were in my arms
When I awoke I saw I was mistaken
I was peering through the bars.

Go and leave me if you wish to
Never let me cross your mind
If in your heart you love another
Leave your darling, I don't mind.

ʾāh yā zayn ʾāh yā zayn
ʾāh yā zayn aljabīn
yā ward yā ward
ʾimftḥ bayn albasātīn…

ʾāh yā zayn ʾāh yā zayn
ʾāh yā zayn aljabīn
yā ward yā ward
ʾimftḥ bayn albasātīn…

Many night with you I've rambled
Many an hour with you I've spent
And I thought I had your heart forever
And now I find it's only lent.

Go and leave me if you wish to
Never let me cross your mind
If in your heart you love another
Leave your darling, I don't mind.

Go and leave me if you wish to
Never let me cross your mind
If in your heart you love another
Leave your darling, I don't mind…
Leave your darling, I don't mind…
Leave your darling, I don't mind…

ʾāh yā zayn ʾāh yā zayn
ʾāh yā zayn aljabīn
yā ward yā ward
ʾimftḥ bayn albasātīn…

Contributed by Riccardo Gullotta - 2019/8/21 - 23:50




Language: Italian

Traduzione italiana / Italian translation / Traduction italienne / Italiankielinen käännös :
Riccardo Gullotta
PRIGIONE DI COLUMBUS

Parecchio giù a Columbus, in Georgia
avrei voluto essere tornato nel Tennessee
parecchio giù in quel carcere di Columbus
i miei amici mi hanno voltato le spalle.

[coro]
Vai e lasciami se vuoi
non farmi passare mai per la tua mente
se nel tuo cuore ne ami un altro
lascia il tuo caro, non ci bado.

Ieri sera mentre dormivo disteso
ho sognato che stavi tra le mie braccia
Da sveglio ho visto che mi ero sbagliato
stavo ancora a sbirciare attraverso le sbarre.

[coro]
Vai e lasciami se vuoi
non farmi passare mai per la tua mente
se nel tuo cuore ne ami un altro
lascia il tuo caro, non ci bado.

Oh bella, oh bella,
oh bella tra la gente
oh fiore, oh fiore
che sboccia nel giardino…

Oh bella, oh bella,
oh bella tra la gente
oh fiore, oh fiore
che sboccia nel giardino…

Tante notti siamo andati in giro con te
ho trascorso tante ore con te
pensavo di avere il tuo cuore per sempre
e ora mi accorgo che era solo in prestito.

[coro]
Vai e lasciami se vuoi
non farmi passare per la tua mente
se nel tuo cuore ne ami un altro
lascia il tuo caro, non ci bado.

Vai e lasciami se vuoi
non farmi passare per la tua mente
se nel tuo cuore ne ami un altro
lascia il tuo caro, non ci bado…
lascia il tuo caro, non ci bado…
lascia il tuo caro, non ci bado…

Oh bella, oh bella,
oh bella tra la gente
oh fiore, oh fiore
che sboccia nel giardino…

Contributed by Riccardo Gullotta - 2019/8/21 - 23:55




Language: Sicilian

Versione siciliana di Riccardo Gullotta
CARCIRI DI COLUMMUS

Nte ddu pirtusu di Colummus nta Giorgi
avissi vulutu ricogghirmi nto Tennessi
nte ddu pirtusazzu di lu carciri di Colummus
tutti li amici di na vota mi vutaru li spaddri.

Vattinni e lassami su è chissu ca voi
nun mi fari incrucicchiari la to testa
si nte lu to cori voi beni a carcun autru
po lassari lu to caru, nun mi pisa.

Ajeri notti mentri durmiva,
mi sunnau ca stavi nte li me vrazza.
quannu m’arrosbigghiai vitti ca sbagghiu c’era
stava alluzzannu tra li sbarri.

Vatinni e lassami su è chissu ca voi,
nun mi fari incrucicchiari la to testa
si nte lu to cori voi beni a cuarcun autru
po lassari lu to caru, nun mi pisa.

Oh biddizza oh biddizza
oh biddizza ‘ncapu a tutti
sciuri sciuri
ca sbuccia nte lu jardinu…

Oh biddizza oh biddizza
oh biddizza ‘ncapu a tutti
sciuri sciuri
ca sbuccia nte lu jardinu…

Tanti notti avemu firriatu comu vacabunni
tanti uri avemu passatu ‘nsemmula.
ju crideva ca c’aveva lu to cori ppi sempri
ora m’addugnu ca era sulamenti ‘mprintatu.

Vatinni e lassami su è chissu ca voi,
nun mi fari incrucicchiari la to testa
si nte lu to cori voi beni a cuarcun autru
po lassari lu to caru, nun mi pisa.

Vatinni e lassami su è chissu ca voi,
nun mi fari incrucicchiari la to testa
si nte lu to cori voi beni a cuarcun autru
po lassari lu to caru, nun mi pisa…
po lassari lu to caru, nun mi pisa…
po lassari lu to caru, nun mi pisa…

Oh biddizza oh biddizza
oh biddizza ‘ncapu a tutti
sciuri sciuri
ca sbuccia nte lu jardinu…

Contributed by Riccardo Gullotta - 2019/8/22 - 08:53


@ Riccardo Gullotta

Riccardo, bellissima davvero questa cosa delle versioni siciliane che stai facendo. Grazie.

Riccardo Venturi - 2019/8/22 - 13:49



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org