Lingua   

Lamento del Partigiano

anonimo
Lingua: Italiano



Marcia ancora il partigiano
Per le valli tutte in fior
Marcia sempre e va lontano
Con la fronte in gran sudor

Con lo zaino sulle spalle
Se ne va col mitra in man
E si ferma in ogni valle
Ma una casa cerca invan

Dove possa riposare
In un letto con il lenzuol
Questo può solo sognare
Il suo letto è il duro suol

Lui si sveglia la mattina
Coi tedeschi giù nel piano
Che risalgon la collina
Per pigliare il partigian

Ma lui punta la mitraglia
Contro il barbaro invasor
Mentre canta “Italia Italia
Cosa importa se si muor”.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org