Lingua   

La Veglia del Partigiano

anonimo
Lingua: Italiano



Lassù sulle montagne
Vive il partigiano
Con il fucile in mano
Il fucile in mano
Pronto i tedeschi
Ad affrontar.

Mentre la Stura scorre
Il partigiano veglia
Sente rombar lontano
Lontan lontano
Sente il rombare
Di cento motor

E' la colonna che arriva
Con i carri armati e cannoni
Tedeschi per i valloni
Per i valloni
I nostri posti
Vanno attaccar

E quando scende la sera
Ritorna la colonna
Han tutti la faccia nera
Per le batoste
Dei partigian

E la Seconda Banda
Lassù sulle alte cime
Sente il suo capitan:
"Ancura 'n pochi
I n'uma vuidà"

Ma la banda risponde:
Ancor non è finita
Finchè avremo vita
Avremo vita
Ancora tanti
Ne ammazzerem


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org