Language   

Il mondo del lavoro

Massimo Mammi
Language: Italian



[2011]
Le stagioni cambiano posso farlo anch'io, e non è più tempo di piangersi addosso

E te l'anno detto che la vita è dura, devi resistere e non aver paura.

Il mondo del lavoro è un campo di battaglia, raggiungere un traguardo non vinci una medaglia

Nel mondo del lavoro non sei che un opinione , chi ti ha giudicato neanche sa il tuo nome.

Precario ci sei nato precaria è la tua vita, oggi più che mai ti giochi la partita

e saranno loro a comandare il gioco, ma non farò il giullare alla corte del padrone

Loro proveranno a farmi cadere, ai bordi della strada, sotto i colpi della scure,

nel mondo del lavoro non sentirti vincitore, o ti ritrovi a perdere il posto di lavoro.

Anno calpestato i valori più importanti, quelli che da sempre ci distinguono dagli altri,

e siamo fortunati che abbiamo un presidente, che si fa garante per la democrazia.

Nel mondo del lavoro non sei che un costo aggiunto, poi da scaricare nel bilancio annuale.

Oggi nel lavoro sei vecchio a 50 anni, nessuno più ti vuole neanche a 40 anni

Mentre la pensione te la fanno poi vedere, quando starai in piedi soltanto col bastone,

mentre il proprio figlio campa col sussidio, e cerca nell'ignoto un posto di lavoro.

Occorre ricucire gli strappi sindacali, anche nel rispetto alle lotte del passato

Conquiste che le piazze ancora fan parlare, anche se ora piangono e non sanno cosa fare.

Non starò a guardare mentre tutto questo accade, come un pugile suonato , un cane bastonato

Le stagioni cambiano e posso farlo anch'io , non cerco compassione e non mi piango addosso.

Anno calpestato i valori più importanti, quelli che da sempre ci distinguono dagli altri,

e siamo fortunati che abbiamo un presidente, che si fa garante per la democrazia.

Non saranno loro a farci cadere , le piazze parleranno ancora di lavoro

Perché I nostri giovani sapranno cosa fare, in questa partita è in gioco la sua vita

Non saranno loro a farci cadere , le piazze parleranno ancora di lavoro

Perché I nostri giovani sapranno cosa fare, in questa partita è in gioco la sua vita.

e siamo fortunati che abbiamo un presidente, che si fa garante per la democrazia.

Contributed by adriana - 2019/5/1 - 09:42



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org