Lingua   

Per voi immigrati

Gëzim Hajdari
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

La ballata dell'emigrante
(Collettivo Teatro Folk)
Morire nella stiva
(Bloodrockersband)
La Terre inculte
(Marco Valdo M.I.)


2002
Stigmata


Musicata da Roberto Camilli
2005
Diario di Bordo
VI.
Per voi uomini dell' Europa che vi arrangiate ogni giorno
Per voi donne dell' Est che lavate per terra o accompagnate
a prendere aria i vecchi d' Occidente
Per voi immigrati che dormite sulle panchine e vi svegliate
con un 'immensa nostalgia
Per voi barboni
che non
volete padroni e vivete in pace
con l'universo
Per voi prostitute che offrite il vostro sesso a negri bianchi
gialli fino al sangue
Per voi malati e disoccupati come solidarietà e misericordia
Per voi missionari che portate tenerezza ai deboli prima di morire
Per voi contadini che fate pascolare il gregge e arate i campi da
nord a sud
Per voi folli che ci insegnate gratis la follia
Per voi che siete soli e fuggite come me
scrivo questi versi in italiano e mi tormento in albanese

inviata da Dq82 - 17/4/2019 - 15:46



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org