Language   

Penelope

Fiorella Mannoia
Language: Italian

List of versions


Related Songs

In viaggio
(Fiorella Mannoia)
Non è un film
(Fiorella Mannoia)
Treno di ferro
(Ivano Fossati)


Testo e musica di Ivano Fossati
Assolo di fisarmonica di Antonello Salis
dall'album della Mannoia "Personale" (2019)

“Penelope” di Carmen Munafò
“Penelope” di Carmen Munafò


Ivano Fossati si è ritirato dalle scene da alcuni anni come cantante. Ma non come autore e ha regalato alla Mannoia questo pezzo secondo me stupendo. Penelope che aspetta Ulisse di ritorno dalla guerra di Troia diventa il simbolo di tutte le donne che un giorno vedono una barca portare via il proprio amato, e che sanno andare avanti - senza implorare, senza pregare - nonostante tutto con ottimismo e fiducia.
E non sarò un’artista
ma una femmina ottimista, sì
non mi piace implorare
non mi metto in ginocchio
ma ho una grazia da domandare
ho una grazia da domandare

Io proprio non lo sapevo
che l’amore fosse anche veleno
io proprio non lo vedevo
che una barca qualunque
lo portava via
me lo portava via

So curare le rose
aggiustare le cose, io so
poi aspetto il tramonto con gli occhi chiusi
alla distesa del mare
e del mondo

Accendo luci e canzoni
per continuare a sperare
ecco in altre parole mi potrebbe vedere
se pensasse di ritornare
se pensasse di ritornare

Ecco a cosa mi serve
questo trucco sugli occhi
il respiro è tranquillo
se una bocca lo bacia
ma non c’è
nessuno che mi tocchi
qui non c’è nessuno che mi tocchi

E non mi sento sicura
nelle notti affannate
però in nome del cielo
è solo vento che soffia
e parole presto dimenticate

Qui è la vita ordinaria
dove tutti hanno un sogno
e se qualcuno lo vuole il tuo sogno
allora tutto si calma intorno
allora tutto si calma intorno

E non sarò un’artista
ma una femmina ottimista, sì
non mi piace implorare
non mi metto in ginocchio
ma ho una grazia da domandare
ho qualcuno da far ritornare
ho qualcuno da far ritornare

Contributed by Lorenzo Masetti - 2019/4/4 - 22:40


Bella... grazie Lorenzo.
Ciao

B.B. - 2019/4/5 - 00:56


Antonello Salis è anche il fisarmonicista che suonava in Le radici e le ali, l'intro del brano, a detta di Marino Severini e dei vari fisarmonicisti che ci si sono cimentati, è una delle più difficili che siano state suonate.

Dq82 - 2019/4/5 - 09:34



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org