Language   

Ho fatto un disegno

Radici nel Cemento
Language: Italian



Ho fatto un disegno per il mio paese
vorrei che tutti lo vedessero sempre
e adesso sono una voce per il mondo
vorrei che tutti lo sentissero sempre

la tela del disegno è il Kurdistan
i colori la sua popolazione
che vive e sogna, immagina e combatte
resiste per un mondo migliore

Se dite all'ISIS
e il regime dei lupi di Ankara
fianco a fianco sorelle e fratelli
divisi da confini ma liberi e ribelli

Non sono soli sotto al cielo nero
chiudo gli occhi e il vento
porta il vostro canto fiero
mille voci unite nella lotta
gridano forte che
la speranza non è morta

Il nostro orizzonte è la libertà
il nostro obiettivo una nuova società
donne e uomini nell'appartenenza
avanti uniti cancelliamo ogni distanza

E questo è il disegno per il mio paese
vorrei che tutti lo vedessero sempre
e siamo una voce per il mondo
vorrei che tutti lo sentissero sempre

E questo è il disegno per il mio paese
vorrei che tutti lo vedessero sempre
e siamo una voce per il mondo
vorrei che tutti lo sentissero sempre


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org