Language   

Ccù si vaddò si sabbò

Don Chrisciotte
Language: Sicilian


Related Songs

Semu li ciuri di libbirtà
(Compagnia d'Encelado Superbo)
9 ottobre 1963 (Suite for Vajont)
(Remo Anzovino)
Marina di Melilli
(Carlo Muratori)


[2016]
Parole e musica di Don Chrisciotte, cantautore "germiliano", tra Germania e Sicilia.
Un brano del 2016 poi incluso nel suo EP "Demo Patia", pubblicato nel 2018


Demo Patia

La Sicilia sud-orientale, come altre terre, è stata martoriata, sventrata, stuprata dalla politica degli appalti selvaggi. Dei quartieri senza orizzonti. Dell'industrializzazione forzata e frettolosa che ha assicurato, nel brevissimo periodo, quel "benessere" da boom economico tanto reclamizzato. Un "benessere" fatuo, ricco solo di false e vane speranze. Che ha creato un sistema clientelare e corrotto. E che sopratutto ha cancellato con un colpo di spugna riti e tradizioni, creando la tipica capitalistica miseria culturale.

Megara Hyblaea / Μέγαρα Ὑβλαία, culla della antica civiltà Siceliota, i coloni greci in Sicilia.
Megara Hyblaea / Μέγαρα Ὑβλαία, culla della antica civiltà Siceliota, i coloni greci in Sicilia.


Megara Iblea, Siracusa. Trentacinque chilometri di costa incontaminata, di mare e di terra fertile, dove gli antichi Greci, per primi, decisero di insediarsi. Megara Iblea. Oggi, contaminata da idrocarburi, da mercurio e amianto. Centinaia di vite spazzate via. Paesi che piangono tumori e malformazioni. "Ccù si vaddo si sabbò", letteralmente "chi si guardò si salvò" è un monito, ripetuto come fosse un mantra. Il mio monito, che rivolgo a me e a tutti perché "Ognuno di noi deve continuare a fare la sua parte, piccola o grande che sia, affinché certi orrori non abbiano più a ripetersi". E questo brano, questo monito, sono la mia piccola parte. (Don Chrisciotte)


Si vedano al proposito anche Marina di Melilli di Carlo Muratori e Thapsos di Riccardo Tesi e dello stesso Muratori.
Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò

Balati i cimentu apposti ddo mari
Balati i cimentu apposti ddo mari
Balati i cimentu apposti ddo mari
Mi futtistiru u mari
Ni futtistiru u mari
Vi futtistiru u mari
Mi futtistiru u mari
Ni futtistiru u mari
Vi futtistiru u mari

A si cannuna ca sputunu nuvuli
A si cannuna ca sputunu nuvuli niuri
A si cannuna ca sputunu nuvuli
A si cannuna ca sputunu nuvuli niuri

Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò

Nun criri a’genti
ca parra parra ie nun fa mai nenti
Nun criri a’genti
ca cunta cunta ie nun ddici nenti
Nun criri a’genti
ca parra parra ie sa scodda sempri

Balati i cimentu apposti ddo mari
Balati i cimentu apposti ddo mari
Balati i cimentu apposti ddo mari
Mi futtistiru u mari
Ni futtistiru u mari
Vi futtistiru u mari
Mi futtistiru u mari
Ni futtistiru u mari
Vi futtistiru u mari

A si cannuna ca sputunu nuvuli
A si cannuna ca sputunu nuvuli niuri
A si cannuna ca sputunu nuvuli
A si cannuna ca sputunu nuvuli niuri

Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò

Nun criri a’genti
ca parra parra ie nun fa mai nenti
Nun criri a’genti
ca cunta cunta ie nun ddici nenti
Nun criri a’genti
ca parra parra ie sa scodda sempri
Nun criri a’genti
ca cunta cunta ie voli i soddi o nenti!

Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò
Ccù si vaddò si sabbò

Contributed by Bernart Bartleby - 2018/11/24 - 17:49



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org