Language   

Il filo

Milo Brugnara
Language: Italian


Related Songs

The Auld Triangle
(Dominic Behan / Doiminic Ó Beacháin)
Que pare el son
(Carlos Puebla)
O Italia come la pensi
(Anonymous)


2016
Sguardi
Sguardi
Sento un filo che mi lega
A certe storie
Sparse per il mondo
Oltrepassa i confini del tempo
Chiudo gli occhi e non so dove andrà…

Oltrepassa i confini del tempo
Chiudo gli occhi e non so dove andrà
Nelle vecchie osterie di Bologna
O al mulino di Pavana
Mi dà in mano un foglio, una penna,
un bicchiere, una poesia
e con Francesco alla chitarra
ne facciamo melodia

Tutto quanto si svolge in un attimo
Un istante di umanità
Sento il cuore che accelera il battito
Ed il filo ora si tenderà
Oltrepassa l’Oceano e le Ande
Arriva nella terra di Allende
Dove mi aspettano Victor e Amanda
Per riabbracciare assieme Manuel

Intonando canzoni di lotta
D’improvviso si vola in Irlanda
E con Christy e tutta la banda
Si alza una scura a Bobby Sands
Un abbraccio e una rosa a “The Auld Triangle
E poi ci si sposta più a nord
Ed a Derry che adesso è vicino
Si alza il medio a corona e regina

Sento un filo che mi lega
A certe storie
Sparse per il mondo
Oltrepassa i confini del tempo
Chiudo gli occhi e non so dove andrà…

Ora il filo si rimette in viaggio
Zaino in spalla con dentro utopia
Energia che di certo non manca
Con davanti quell’unica via
E si va verso il sud del mondo
Toccar con mano l’ingiustizia che c’è
Attraversa tutto il continente
Sulla moto con Alberto ed il Che

Ed adesso mi porta in montagna
Su Dolomiti e sul Lagorai
Con quegli impianti che umilian la storia
Faranno soldi ma certo anche guai
Nelle trincee sulla linea del fronte
Quei ragazzi sono morti due volte
Luna Park sui loro cimiteri
Trasformati ora in piste da sci

Sento che il filo mi spinge a pensare
Ancora un poco al tempo che va
Se abbiam memoria, è per ricordare
Anche la storia di chi non è più qua
E assieme a Berta che filava il Santo
E in sei ottavi cantava l’amore
A testa alta continuo il mio viaggio
Ad est ad est dove nasce il sole

E assieme a Berta che filava il Santo
E in sei ottavi cantava l’amore
A testa alta continuo il mio viaggio
Ad est ad est dove nasce il sole

Contributed by Dq82 - 2018/10/30 - 17:04



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org