Language   

Maltamé

Michele Gazich
Language: Italian (Giudaico veneziano)



Digo parole de mascòn(1)
Parole de gòi(2)
Ah, parola zonà!(3)
Parole sbare de canzelo
Ma se ghe penso mi me ricordo
De quando gero putelo
De mia mare che cantava

Babahò, bèd a holìm
Behàr tòv, bèd a haìm
Babahò, bèd a holìm
Behàr tòv, bèd a haìm(4)

Stanote no gavemo dormìo
Haburiài(5) de soà
Embriaghi de macà(6)
Xè vegnùo l’anzolo a ciaparne
L’anzolo dela morte
Stame lontàn, Malàh amàved,(7)
Go el maltamé adoso!

Babahò, bèd a holìm
Behàr tòv, bèd a haìm
Babahò, bèd a holìm
Behàr tòv, bèd a haìm
Glossario
Questo glossario è stato costruito grazie alla lettura e allo studio de La parlata degli ebrei di Venezia di Umberto Fortis.

(1) Parole de mascón: parole prese a prestito

(2) Gòi: cristiano o non ebreo

(3) Zonà: prostituta, puttana

(4) Babahò, bèd a holìm / Behàr tòv, bèd a haìm: filastrocca sinistra come spesso le filastrocche che vengono cantate ai bambini, in tante tradizioni: per spaventarli bonariamente, si dice; molto più probabilmente per l’invidia da parte di chi ha già vissuto buona parte della propria esistenza nei confronti di chi ha ancora davanti a sé la vita intera. Possiamo tradurla: “Se continui a piangere, finisci all’ospedale; se la disgrazia ti colpisce, finisci al cimitero”. Letteralmente le parole ebraiche significano: “Frignone, ospedale / Disgraziato, cimitero”.

(5) Haburiài: ingozzati

(6) Macà macòd: disgrazia

(7) Malàh amàved: l’angelo della morte

(8) Maltamé: il termine, largamente testimoniato nella parlata ebraico-veneziana, indica una persona posseduta da forze negative, impure. Nell’accezione che ho voluto dare alla parola è un senso di terrore di fronte ad una forza inspiegabile e mortifera, che aggredisce, possiede gli uomini e li priva della volontà. Di fronte a questo terrore che accelera il battito del cuore, il tentativo è ritornare tra le braccia della madre.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org