Lingua   

Caminanti

Michele Gazich
Lingua: Italiano (Veneto veneziano)



Viandanti senza una via
vostro è solo l'andare
fuoco che non sai bruciare
parola che non si può dire

Un anno intero a camminare
un anno intero ad aspettare
è tornato il tempo dei fiori
camminare oggi già come ieri

Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
i gà da caminar

Se gavè da mandar qualcosa
no mandè par l'infermiera
che la gà le man de cera
e de cera encerarà

Se non avè da darme niente
dimelo prestamente
camineremo ancora qua
Dio ve daga sanità

Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
i gà da caminar

L’amore del primo giorno
è sempre senza ritorno.
Lacrima nasci di notte,
lacrima apri le porte…

Luna portata dal vento
che appoggi al mio davanzale
Luna raccogli il mio pianto
poi scendi e lo porti nel mare

Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
i gà da caminar

Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
i gà da caminar

Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
Caminanti che non gà il camino
i gà da caminar


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org