Language   

Danzica e Poznam come Detroit

Joe Fallisi
Language: Italian


Related Songs

L'eroica morte del tenente Condamine de la Tour
(Joe Fallisi)
Dottrina in musica
(Carlo Musi)
Il cacciatore
(Joe Fallisi)


[anno imprecisato, forse 1971?]
Testo di Joe Fallisi, dall'archivio personale
Musica: non pervenuta

"Dicembre 1970: a Danzica, Stettino e nei grandi centri operai polacchi un possente movimento di lotta dei lavoratori scuote il paese protestando contro la politica del partito comunista al potere che ha appena concluso una serie di accordi con la Germania Occidentale per "convertire" l'economia polacca e raggiungere la competitività del MEC. Il prezzo degli accordi viene fatto pagare ai lavoratori attraverso l'intensificazione dei ritmi sui luoghi di lavoro, e un massiccio aumento dei prezzi alimentari con la decurtazione dei salari. La rivolta operaia è diretta contro la burocrazia e il capitalismo di Stato: al canto dell'Internazionale i lavoratori attaccano il quartier generale del Partito Comunista e nel corso delle manifestazioni di strada, seguite allo sciopero, la polizia spara sui manifestanti provocando decine di morti e feriti. La rivolta di Stettino in Polonia mette in movimento alcuni settori della sinistra radicale rivoluzionaria quali Ludd Consigli Proletari nel cui ambiente ha origine questo canto che rappresenta una speranza di rivolta radicale contro la Burocrazia, la Merce e il Capitale. Un sogno che viene collegato ai precedenti fatti di Detroit dove si è verificata una radicale rivolta dei neri contro tutto. Una espressione di nichilismo attivo in cui si ravvisa la possibile nascita di prospettive però mai realizzate, dove non si è tenuto conto del peso della Chiesa in Polonia dando per scontato che gli operai, i lavoratori tutti, potessero fare a meno di Chiesa, Capitalismo e Burocrazia. La storia, in quel momento, ha detto altre cose!" - Joe Fallisi, riportato in: Catanuto/Schirone, Il Canto Anarchico in Italia, ed. Zero in Condotta, ed. 2009, p. 291. Il testo è pure riportato da detta pagina. "Poznam" è ovviamente Poznań, ma si è qui ovviamente lasciata la grafia originale del testo. [RV]
Danzica e Poznam come Detroit
Danzina e Poznam come Detroit

Le fiamme degli incendi cominciano a bruciare l'ideologia di Stalin, Mao Tse Tung,
Così come a Detroit avevano attaccato tutti i nemici del proletariato
Compagni polacchi avete demistificato l'orrenda burocrazia e il "socialismo" di Stato
La nostra rivolta di Danzica e Stettino l'abbiamo assaporata come un calice divino
Contro lo Spettacolo e il lavoro salariato si aggira per l'Europa lo spettro del proletariato

Danzica e Poznam come Detroit
Danzina e Poznam come Detroit

Anarchici luddisti hulligani situazionisti saccheggiatori barbari teppisti
Sì siamo noi che vi gridiamo in coro: morte al vecchio mondo andremo fino in fondo!
Vagabondi arrabbiati fuorilegge sbandati vandali rivoltosi...chiamateci esaltati!
Partiti sindacati artisti e monsignori, uniti agli operai sapremo farvi fuori
Merce denaro e legge del valore, per i vostri funzionari potete contare le ultime ore

Danzica e Poznam come Detroit
Danzina e Poznam come Detroit

Europa Asia America vi faremo danzare, prigioni aziende e chiese vi butteremo a mare
No no delle rovine noi non abbiamo paura: sì è la vita stessa che possiamo reinventare
Tutta la società è una mostruosa illusione ma può cadere soltanto con la rivoluzione
Rivoluzione o morte scandiscono i selciati in mano ai refrattari contro tutti gli Stati
Oggi in Polonia e presto in Cina passando dalla Russia planando sull'India

Danzica e Poznam come Detroit
Danzina e Poznam come Detroit

Coraggio cari amici sento l'onda del mare che viene a rovesciare tutta la realtà
Oggi in Polonia e presto in Cina passando dalla Russia planando sull'India

Danzica e Poznam come Detroit
Danzina e Poznam come Detroit
La vecchia talpa scava, il vecchio mondo trema
La vecchia talpa scava, il vecchio mondo trema.

Contributed by Riccardo Venturi - 2018/6/10 - 21:42



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org