Language   

Repressione

Paolo Pietrangeli
Language: Italian


Related Songs

Le Mur Gris de la Prison
(Marco Valdo M.I.)
In der Zelle
(Erich Mühsam)
Canzone per Giulio Regeni
(Raffaele Di Palo)


(1968)
EP: Valle Giulia / Repressione / Uguaglianza

con Giovanna Marini e Paolo Ciarchi


 Valle Giulia / Repressione / Uguaglianza
La canzone è del 1968 ed è dedicata al Aldo Braibanti, toscano, classe 1922, partigiano, comunista, ‎scrittore, sceneggiatore, poeta, ceramista, esperto mirmecologo (studioso delle formiche), un ‎intellettuale dai mille interessi che, per il solo fatto di vivere apertamente la propria omosessualità, ‎proprio quell’anno fu condannato a 9 anni di detenzione con l’accusa di aver “plagiato” un paio di ‎giovani maschi maggiorenni con cui aveva consenzientemente convissuto.‎



Il reato di “plagio”, introdotto sotto la dittatura fascista, venne poi espunto dal nostro ordinamento ‎all’inizio degli anni 80, ma questo non è stato di gran conforto a Braibanti il quale fu l’unico ‎italiano che nel dopoguerra si fece qualche anno di galera in applicazione di quell’assurda ‎fattispecie.‎
A parte alcune voci di intellettuali (tra cui Elsa Morante, Alberto Moravia, Umberto Eco, Pier Paolo ‎Pasolini, Marco Bellocchio) che si levarono in sua difesa, Braibanti, pur essendo stato partigiano e ‎dirigente comunista, ebbe ben poco appoggio dalla sinistra che all’epoca considerava ‎l’omosessualità come una deriva borghese.‎
Braibanti ha dovuto aspettare quasi 40 per ottenere un pur parziale risarcimento per quella vicenda. ‎Solo nel 2005, infatti, e soltanto per le sue condizioni di salute ed economiche e per la ‎mobilitazione di alcuni parlamentari, il governo gli ha concesso un vitalizio in base alla legge ‎Bacchelli, il fondo a favore di cittadini illustri che versino in stato di particolare necessità.‎

(Dead End)
Repressione repressione
fatta sotto il solleone
prendo il fresco a Porto Azzurro
faccio il camping all'Ucciardone
repressione.

L'hanno inventata or non è molto
proprio per voi, miei cari giovani in ascolto
era per darvi una lezione
adesso fioccano anni di prigione
repressione.

Ci han preso gusto sono andati avanti
han messo dentro il povero Braibanti
e c'è una legge che lo impone
è quella dell'Inquisizione
repressione.

Molte bottiglie di banzina
con della sabbia sopraffina
e uno stoppaccio di colore
ma è per pulire la prigione
repressione.

Contributed by Riccardo Venturi - 2007/4/5 - 00:30



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org