Language   

Cold Grey Fairyland

Déanta
Language: English


Related Songs

Vanunu
(David Rovics)
The Vandals
(Ewan MacColl)
Ceux qui sèment la mort
(Alan Stivell)


[1993]
Scritta da Mary Dillon e Clódagh Warnock
In "Déanta", album d'esordio di questa folk band nord irlandese.
Il testo appare sempre incompleto su vari siti nella Rete. Per fortuna c'è sempre l'ottimo e insostituibile Mudcat Café dove Matt R l'ha contribuito per intero...

Déanta

Sellafield è una località inglese, nella Cumbria, sul mare d'Irlanda, dove fin dal secondo dopoguerra sono stai costruiti diversi impianti nucleari, ad uso militare e civile. Negli anni 50 e 70, e poi ancora nel 2004 e 2005, a Sellafield ci sono stati incidenti anche molto gravi. Nel 1957 ci fu una fuga di materiale radioattivo pari a 1/10 di quella prodotta ad Hiroshima. Centinaia i morti, gli effetti a medio lungo periodo di difficile valutazione, ma basta pensare che gli esperti inglesi hanno valutato che lo smantellamento e la bonifica dell'area occupata dal vecchio reattore Magnox, spento nel 2003, richiederebbero un centinaio d'anni di lavoro, fino al 2115...

Children, sweet dreams
Hold on to your dreams
Sella Field is only a cold grey fairyland

The chill of the Eastern wind
Crawls across the sea
Taunting the waves
And tempting the sun
A blanket of fear
And darkness 'round us is
Down through our homes
Through our blood
Down through our blood

Grey is the night sky
But blacker is the dawn
Faceless man and foreign smiles
Play out the lands
But tomorrow will be
Full of promise, full of life
But the chill in the wind
Cries "no, no, no"

Children, sweet dreams
Hold on to your dreams
Sella Field is only a cold grey fairyland
Children, sweet dreams
Hold on to your dreams
Sella Field is only a cold grey fairyland

Children, we leave you
A wasteland of lines
Blind and unsighted
Your cries go unheard
And the meek shall inherit
Cold and barren lands
The price of the war
Undeclared, undeclared

Contributed by Bernart Bartleby - 2017/12/20 - 23:04



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org