Lingua   

In volo

Filippo Andreani
Lingua: Italiano




Il vento in lacrime lo baciò in fronte
gli disse "Figlio ti chiedo perdono
se non ti riesco a portare nel soffio
come farei con una foglia in volo

Il cielo si voltò di spalle
tirato il sasso nascose la mano
lui verso il basso trattenne il respiro
Poi bestemmiò per non pregare in mano

La terra bevendone il sangue
accoglie un Cristo che incontra la morte
è un Cristo di razza operaia
risorgerà a breve non è la sua sorte

Dio se disegni il destino
determini l'ora in cui passa la falce
vergognati del tuo disegno
di questo sangue mischiato alla falce

A lei che lo amava
ed avrebbe diviso con lui la tovaglia per cena
andate, assassini per bene,
a dirvi incolpevoli della sua pena.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org