Lingua   

Canzone della vecchia miniera

anonimo
Lingua: Italiano


Ti può interessare anche...

28-03-1997
(La Fame di Camilla)
Eia f’rnuta la schiavitù
(anonimo)
Medley: This Land Is Your Land / Pastures of Plenty / Land
(Lila Downs)


Lo sfruttamento nelle miniere della Valle Strona risale storicamente ai secoli dell’alto medio – evo. Di questa attività, importante nell’economia della valle ( ebbe grande sviluppo sotto la dominazione degli Sforza), oggi non è rimasto che il ricordo di un epopea di fatica e di sacrifici durissimi. Ma non sono molti anni che gli ultimi cavatori di nichelio hanno lasciato le miniere di Campello.
Questa canzone dedicata a Santa Barbara, accompagnava il passo cadenzato dei minatori, quando scendevano nelle gallerie, Una versione simile( forse per la presenza ,tra gli ultimi minatori, di lavoratori bresciani) è stata raccolta dai fratelli Bregoli, minatori di Pezzane in Val Trompia.
Da : Canti popolari del Cusio
miniera
Fin da giovane ho sempre lavorato
finchè una mina mi ha rovinato

E anche mio padre sempre me lo diceva
di star lontano dalla miniera.

Ma io testardo ci son sempre andato
finchè una mina mi rovinato!

Finchè una mina di quella galleria
a rovinato la vita mia

O Santa Barbara, prega pei minatori
sempre in pericolo della lor vita.

inviata da adriana - 13/8/2017 - 11:41


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org