Lingua   

Qualchi Banna

Giana Guaiana e Pippo Barrile



Lampi e trona ‘n celu, chianti (1) e grida ‘n terra, 
fimmini c’u velu e ommini a la guerra. 
Lampi e trona ‘n celu, focu di mitraglia, 
acqua picca e nenti, suli chi t’abbaglia. 

Quelque part sur la terre 
il y a la lumière sans la guerre. 
Qualchi banna ‘nta ‘sta terra (2) 
ci sù lampi senza guerra. 

Lampi e trona ‘n celu, chianti e grida ‘n terra, 
uomini bambini che fanno la guerra, 
picciriddi scausi (3) in cerca di un futuro, 
ombra d’acchiappare su questo suolo duro. 

Quelque part sur la terre 
il y a la lumière sans la guerre. 
Qualchi banna ‘nta ‘sta terra 
ci sù lampi senza guerra. 

Lampi e trona ‘n celu, bagnaroli a mari, 
scappi di la guerra, veni ccà a annijari (4)
Vuci di gabbiani, vuci di spiranza, 
mentre il sole muore ed il buio avanza. 

Qualchi banna ‘nta ‘sta terra 
c’è ‘a spiranza c’av’a (5) finiri ‘a guerra. 
Quelque part sur la terre 
il y a la lumière sans la guerre. 
Qualchi banna ‘nta ‘sta terra 
ci sù lampi senza guerra. 
(1) trona ‘n celu, chianti: tuoni in cielo, pianti
(2) il y a… ‘sta terra: c’è la luce senza la guerra. Da qualche parte in questa terra
(3) picciriddi scausi: bambini scalzi
(4) veni ccà a annijari: vieni qua ad annegare
(5) c’av’a: che deve


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org