Language   

Dottrina in musica

Carlo Musi
Language: Italian



Un cardinal recatosi a Lugo di Romagna
per visitare in regola le chiese di campagna
aveva dato un ordine ai parroci e pievani
che presentar dovessero i bimbi parrocchiani.
Figurarsi che imbarazzi, traleralera, traleralera,
istruir tanti ragazzi, traleralera, traleralà!

Cinquanta maschi e femmine aspettano il segnale
col viso rosso e timidi davanti al cardinale:
“Il pater noster ditemi, ma forte, bene e schietto”,
e un fanciulletto subito gli canta con rispetto:
“Pater noster qui es in celi”, traleralera, traleralera,
“pater noster qui es in celi”, traleralera, traleralà!

Il cardinale attonito per simile risposta
voleva ben convincersi se fosse fatto apposta.
Una bambina interroga, cercò la più piccina,
che subito risposegli con flebile vocina:
“Kirie eleison, Christe eleison”, traleralera, traleralera,
“Kirie eleison, Christe eleison”, traleralera, traleralà!

“Qual metodo sacrilego”, proruppe il cardinale,
“quest’è un insulto orribile di cui non v’ha l’eguale!
In nome della logica ho il debito, il dovere
di togliervi la carica, di togliervi il potere.
Non vi venga più concessa” traleralera, traleralera,
“la licenza per la messa”, traleralera, traleralà!

Il pevoro pretucolo la prese in santa pace
dicendo all’arcivescono in tono assai mordace:
“Del resto, eminentissimo, non me ne importa un fico:
saprò trovar da vivere senz’essere mendico.
Poi con tutta la riserva, traleralera, traleralera,
mi marito con la serva”, traleralera, traleralà!


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org