Language   

Alep Syriacon Valley

Mireille Safa
Language: Italian



Per il sole l’uomo è uguale
in ogni parte del pianeta,
per le stelle e il cielo è tale
che sia colto o analfabeta.
Ma è in questo nostro mondo,
che non tutto gira tondo
Qui gli umani sono uguali
solamente nella morte
ma non sono affatto tali
nella vita e nella sorte.

L’ homo sapiens è un problema,
un complesso teorema:
è un lupo, è un agnello,
Gengis-Kan o Raffaello.
È Akénaton, è Omero,
è un Mozart, un Lutero.
Albert Einstein , un Mandela
Pol-Pot, Stalin, Videla,
un ignoto zappaterra,
dio di pace, o dio di guerra.

Oggidì un Uomo Nuovo
con le fauci aperte arriva
e del mondo fa il suo covo,
e lo vuole in esclusiva.
È il re della finanza,
e lui mena ormai la danza.
È Internét che interagisce
e con quello ci possiede,
è la Rete che irretisce:
tutto sa e tutto vede.

L’Homo Novus tira dritto.
se ne fotte del diritto
pensa solo al suo profitto
e si butta a capofitto.
Chi si oppone, chi gli sfugge
in un lampo lo distrugge,
e non serve criticarlo,
perde tempo chi osa farlo.
Il suo motto è : "Ancor più ricchi!
e chi è povero s’impicchi!”
Internet, Google, Facebook
han creato gli avvoltoi
che di Aleppo e dei suoi suk
ne hanno fatto mattatoi,
d’ un gran popolo felice
han distrutto la matrice.
Né bambini, né altalene,
per le strade lupi e iene...
E poi bombe e ancora bombe...
E poi tombe e ancora tombe.

Ad Aleppo i leggendari,
bazar, caravanserragli
gli assassini e i mercenari
ne hanno fatto dei bersagli.
Delle chiese e le moschee,
simboli di fratellanze.
ne hanno fatto le trincee
di barbarie e di mattanze.
E poi bombe e ancora bombe...
E poi tombe e ancora tombe.

Ad Aleppo non c’è Dio,
non c’è pace, non c’è vita.
Via il cristiano ! Via il giudio,
via il sunnita e lo sciita.!
Monumenti, opere d’arte...
Immolate al dio Marte.
Di Aleppo e la sua storia
resta solo la memoria.
E poi bombe e ancora bombe...
E poi tombe e ancora tombe.

Zuckerberg, Page e Cook,
i filantropi del cazzo,
presto ricostruiranno
un' Aleppo da strapazzo.
I robot comanderanno
e gli stronzi applaudiranno.
Tutto ormai sarà virtuale
nella nuova capitale
battezzata, va da sé
ALEP - SYRIACON - VALLEY.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org