Lingua   

Go Tell It on the Mountain

Fannie Lou Hamer
Lingua: Inglese

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

‎95 South (All of the Places We've Been)‎
(Gil Scott-Heron)
Barbados
(Our Native Daughters)
Go down, Moses
(anonimo)


[1865 ca / 1963]
Parole di Fannie Lou Hamer, combinando, insieme a versi originali, le strofe dell'omonimo inno religioso natalizio ottocentesco e l'invocazione “Let my people go” tratta da un altro spiritual, “Go down, Moses”.
La melodia è quella dell'originale, il cui testo - risalente all'epoca della guerra civile o anche prima - fu trascritto per la prima volta nel volume “New Jubilee Songs and Folk Songs of the American Negro”, pubblicato nel 1907 da John Wesley Work, Jr. (1871-1925), il primo afro-americano ad occuparsi di ricerca sulle canzoni popolari ed inni religiosi dei neri d'America.
Testo ed informazioni a cura di Azizi Powell



Fannie Lou Hamer (1917-1977), famosa ed instancabile attivista per i diritti civili, scrisse questa versione a Greenwood, Mississippi, nel 1963, durante una delle campagne di registrazione dei neri finalizzate all'esercizio del diritto di voto, allora ancora negato ed impedito dai bianchi. E furono dei bianchi, il trio Peter, Paul and Mary, a fare subito loro la canzone, tant'è che parecchie fonti li ritengono erroneamente come autori.



A Fannie Lou Hamer è dedicata la canzone ‎95 South (All of the Places We've Been)‎ di Gil Scott-Heron.

Fannie Lou Hamer morì nel 1977 a causa dell'ipertensione e di un cancro. Sulla sua tomba, nella città natale di Ruleville, Mississippi, c'è scritta una delle sua frasi di lotta più famose: “I am sick and tired of being sick and tired”
Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

Paul and Silas bound in jail.
Let my people go.
Had nobody for to go their bail.
Let my people go.

Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

Paul and Silas began to shout,
Let my people go.
Jail door opened, and they walked out.
Let my people go.

Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

Who's that yonder dressed in red?
Let my people go.
Must be the children that Moses led.
Let my people go.

Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

Who's that yonder dressed in black?
Let my people go.
Must be the hypocrites turning back.
Let my people go.

Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

I had a little book, he gave to me,
Let my people go.
And every page spelled victory.
Let my people go.

Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

Go tell it on the mountain,
Over the hills, and everywhere.
Go tell it on the mountain
To let my people go.

inviata da Bernart Bartleby - 12/2/2017 - 18:08



Lingua: Italiano

Versione italiana / Italian version / Version italienne / Italiankielinen versio: Gianni Barnini

Cover metrica. Mi sembra di capire che ci sono più versioni ed anche con più strofe.
VAI LA’ SULLA MONTAGNA

Vai là sulla montagna sulle colline e in ogni dove
Vai e dillo a tutto il mondo che è nato Cristo Gesù
Vegliavano i pastori e nella notte blu
Una santa luce brillava sempre più
Vai là sulla montagna sulle colline e in ogni dove
Vai e dillo a tutto il mondo che è nato Cristo Gesù
Tremavano i pastori sentendo intorno che
Degli angeli un bel coro cantava è nato il Re
Vai là sulla montagna sulle colline e in ogni dove
Vai e dillo a tutto il mondo che è nato Cristo Gesù
Capirono il messaggio e iniziarono a pregare
Poi insieme verso Bimbo si misero a viaggiare
Vai là sulla montagna sulle colline e in ogni dove
Vai e dillo a tutto il mondo che è nato Cristo Gesù
In una mangiatoia giaceva il bel Bambino
Così Dio salvò il mondo quel magico mattino
Vai là sulla montagna sulle colline e in ogni dove
Vai e dillo a tutto il mondo che è nato Cristo Gesù
Anch’io sono un pastore e il gregge guiderò
Pregando il mio Signore distolto non sarò
Vai là sulla montagna sulle colline e in ogni dove
Vai e dillo a tutto il mondo che è nato Cristo Gesù

inviata da Gianni Barnini - 17/1/2021 - 22:43



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org