Language   

Il cuore e le mani

Niutàun
Language: Italian



Dimmi se una porta e un tetto fanno una casa
e se pranzo e cena e letto fanno una giornata
se cemento e ferro sono l'unica strada
e se tre palazzi in cerchio fanno una città
zona franca dell'anima
sulla strada antica
conto i passi di domani
con il cuore e le mani
con il cuore e le mani

Giro a vuoto sulle curve della mia vita
guardo tra le crepe per una via d'uscita
dorme la mia casa oltre le spalle e le dita
piomba il buio e il silenzio oltre la città
zona franca dell'anima
sulla strada antica
conto i passi di domani
con il cuore e le mani
con il cuore e le mani

Io non voglio il vostro pianto
né gli appalti sotto banco
io non voglio protezione
né civile né coglione
io non voglio più promesse
né macerie sulle tasse
io non voglio i giornalisti
abbracciare gli occhi tristi
io non voglio la pietà
la mia casa è la città

Grido ed ho paura di non avere voce
temo i mesi e gli anni senza il vento e la luce
dimmi se il mio sguardo troverà ancora pace
ho pensato gola secca per la sete di verità
uno spazio dell'anima
sulla strada antica
cerco i segni del domani
con il cuore e le mani
con il cuore e le mani


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org