Language   

Alla mattina quando spunta il sole

I Gufi
Language: Italian



Alla mattina quando sorge il sole
e quando l'aria è fresca e cristallina
tutta si riempie di garrule carole
la caserma dal tetto alla cantina
suona la squilla il gaio trombettiere
saluta il giorno l'attentaa sentinella
e il burbero sergente va a vedere
se fra i gerani c'è ancor
la coccinella

(filastrocca:)
Cento e cento soldatini
lascian chicchere e piattini
lascian burro e marmellata
corron tutti all'adunata.
Su pigracci fa il Maggiore
che veloci corron l'ore!
Egli arroca, impreca e grida,
ma fra i baffi par che rida.
L'istruzione è vera gioia, che ci strappa dalla noia.
All'assalto ci si lancia,
c'è chi striscia sulla pancia
chi si straccia i pantaloni
sopra un muro di spunzoni
e chi nel fango oh Dio che bello,
si fa su come un porcello!

(dalla canzone originale repubblichina:)
C'è a chi piace far l'amore
c'è a chi piace far denaro
a noi piace far la guerra
con la morte a paro a paro
Siamo cento, cento e cento
tutti forti arditi e sani
un po' matti, un po' poeti
ma il fior fior degli italiani.


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org