Language   

Ahmed

Lowkey
Language: English

List of versions


Related Songs

Long Live Palestine Part 3
(Lowkey)
La Fabbrica dei Morti
(Kalashnikov collective)


(2016)
featuring Mai Khalil

Alan Kurdi


Ahmed, un bambino siriano in fuga dalla guerra, come Alan Kurdi, affogato nel Mediterraneo mentre cercava di raggiungere la Fortezza Europa.
[Intro]
His young life was as delicate as the wing of a butterfly
And as fragile as a spider's web
For him we cry
Because when he dies
We all do

[Verse 1]
Did Ahmed not deserve a life?
Ahmed never hurt a fly
Ahmed never knew the politicians he was murdered by
Certain times Ahmed wished that he could be a bird and fly
Beyond the sky
Escape the curse of birth that he was burdened by
Ahmed never grew to let your racism internalise
Water poured from every pore in his corpse while the nurses cried
Ahmed was a beautiful person like you or I
But are we?..
Ahmed could have been a doctor, lawyer or an engineer
Could have been a superstar but his life ended here
Guess he was a shooting star burn bright and disappear
To some he seems to represent a menace in this hemisphere
Let me here make the very essence of this message clear
He was precious, many die like him every year
Ahmed was a victim of resentment and relentless fear
Now his soul surfs the waves I wish we could have kept him here

[Hook]
The sea, the sea, the sea, it holds our secrets (holds our secrets)
The sea, the sea, the sea, it holds his soul (holds his soul)
They call him Ahmed
The sea, the sea, the sea, it holds our secrets (holds our secrets)
The sea, the sea, the sea, it holds his soul (holds his soul)
They call him Ahmed

[Verse 2]
Ahmed's ancestors introduced to Europe Greek philosophy
Brought with them irrigation, mathematics and astronomy
Symbolically, irony of this horror isn't lost on me
Trying to get to Europe via Greece where he's lost at sea
Ahmed not Achmed, it's Ahmed
He's that dead
Toddler lying lifeless on the beach with his back bent
Arms spread, reaching the direction that his dad went
If he made it here would have been bullied for his accent
He was captured by the ocean
Paralysed and frozen
While these parasites sat and typed, analysing clothing
Now for resources we all compete
Beyond the talk of war and peace
And talk of porous border there is corpses on the shore of Greece
They found a teddy next to where his body was found
The sea swallowed him, politics has swallowed him now
And those responsible, Ahmed's ghost will follow them now
To the family all we can say is we are sorry he drowned
Because...

[Hook]
The sea, the sea, the sea, it holds our secrets (holds our secrets)
The sea, the sea, the sea, it holds his soul (holds his soul)
They call him Ahmed
The sea, the sea, the sea, it holds our secrets (holds our secrets)
The sea, the sea, the sea, it holds his soul (holds his soul)
They call him Ahmed

[Bridge]
They say let him drown, let him drown, let him drown,
What have you done, don't let him drown, don't let him drown
No what have we become, don't let him drown
No, don't let him drown
And they say
Let him drown, let him drown, let him drown
What have we done, don't let him drown, don't let him drown
No, what have we become, don't let him drown
Please, don't let him drown [1]

[Verse 3]
Ahmed could of been you, and Ahmed could of been me
We need to understand the policies that put him in the sea
We need to understand why it is the beach is full of dying kids
A colonial Metropole people want to reside in
If he did would he make it or fall to something that's deeper
End up like like Jimmy Mubenga [2] or Khaled Abu Zarifa [3]
A picture by Javier Bauluz on the beaches of Tarifa [4]
Made me see, some would grieve more if Ahmed was a creature, with four legs, then they would consider him legitimate
Those like him braving barbed wire burning off their finger tips
Balfours alien act [5], that mentality still exists
Is privilege the difference between an ex-pat and an immigrant?
For, Ama Sumani [6] and Osman Rasul Mohamed [7], when you take others humanity
It's only yours that's stunted, not a swarm
They're our sisters and brothers, that's the sum of it!
The cockroaches here are in the media and the government
Not the sea

[Hook]
The sea, the sea, it holds our secrets (holds our secrets)
The sea, the sea, the sea, it holds his soul (holds his soul)
They call him Ahmed
The sea, the sea, the sea, it holds our secrets (holds our secrets)
The sea, the sea, the sea, it holds his soul (holds his soul)
They call him Ahmed

Ahmed never knew the politicians he was murdered by
Ahmed never knew the politicians he was murdered by
Ahmed never knew the politicians he was murdered by
And they all laugh at him...
[1] Questa strofa è efficacissima nel descrivere l'ipocrisia dei politici che non vogliono accogliere i rifugiati e preferiscono lasciarli annegare, per poi dichiararsi costernati ad ogni nuova tragedia.

[2] Jimmy Mubenga, 46enne angolano morto legato al sedile dell'aereo che lo stava rimpatriando

[3] Nel marzo del 1999, il 27enne Khaled Abu Zarifa, che si trovava all'aeroporto di Zurigo, in attesa di essere rimpatriato, è morto soffocato, dopo che un agente della polizia bernese gli aveva chiuso la bocca con un adesivo per impedirgli di gridare.

[4]
Spiaggia di Tarifa, Cadice. Foto di Javier Bauluz
Spiaggia di Tarifa, Cadice. Foto di Javier Bauluz


[5] l'Aliens Act del 1905 è la prima legge sull'immigrazione introdotta dal parlamento del Regno Unito durante la presidenza del primo ministro conservatore Arthur Balfour.

[6] Ama Sumani espulsa dal Regno Unito in Ghana mentre cercava di curare un tumore del midollo osseo, mori nel suo paese dove non poteva ricevere le cure necessarie.

[7] Nottingham asylum seeker fell from balcony 'after taunts'

2016/8/18 - 23:46



Language: Italian

Traduzione italiana di Lorenzo Masetti
AHMED

[Intro]
La sua giovane vita era delicata come l'ala di una farfalla
e fragile come una ragnatela
Per lui piangiamo
perché quando lui muore
tutti noi moriamo

[Strofa 1]
Ahmed non meritava di vivere?
Ahmed non ha mai fatto male a una mosca
Ahmed non ha mai conosciuto i politici che l'hanno ammazzato
A volte Ahmed desiderava essere un uccello e poter volare
Al di là del cielo
Scappare dalla maledizione che gli pesava addosso dalla nascita
Ahmed non è mai cresciuto per assimilare il vostro razzismo
L'acqua fuoriusciva da ogni poro del suo corpo senza vita, mentre le infermiere piangevano
Ahmed era una bella persona, come voi o come me
Ma lo siamo davvero?…
Ahmed avrebbe potuto diventare dottore, avvocato o ingegnere
avrebbe potuto diventare una star ma la sua vita è finita qui
credo che sia stato una stella cadente che splende e sparisce
Per qualcuno sembra rappresentare una minaccia in questo emisfero
Permettetemi di chiarire l'essenza stessa di questo messaggio
Era prezioso, sono molti a morire come lui ogni anno
Ahmed è stata una vittima del rancore e di una paura incontenibile
Ora la sua anima cavalca le onde, vorrei che fossimo riusciti a tenerlo qui

[Hook]
Il mare, il mare, il mare, contiene i nostri segreti (contiene i nostri segreti)
Il mare, il mare, il mare, contiene la sua anima (contiene la sua anima)
Lo chiamano Ahmed
Il mare, il mare, il mare, contiene i nostri segreti (contiene i nostri segreti)
Il mare, il mare, il mare, contiene la sua anima (contiene la sua anima)
Lo chiamano Ahmed

[Strofa 2]
Gli antenati di Ahmed hanno introdotto in Europa la filosofia greca
Hanno portato con loro l'irrigazione, la matematica e l'astronomia
Simbolicamente, l'ironia di questo orrore non mi è sfuggita
Provare ad arrivare in Europa dalla Grecia e sparire in mare
Ahmed, non Achmed, è Ahmed
è lui quel morto
Un bambino che giace senza vita sulla spiaggia con la schiena piegata,
le braccia aperte, dirette nella direzione dove andava suo padre
Se ce l'avesse fatta ad arrivare qui, sarebbe stato deriso per il suo accento
è stato catturato dall'oceano
paralizzato e congelato
mentre quei parassiti stavano seduti a schiacciare sulla tastiera, a parlare di vestiti
Ora, competiamo tutti per le risorse
al di là dei discorsi di guerra e pace
e dei discorsi sulle frontiere porose, ci sono corpi senza vita sulle coste della Grecia.
Hanno trovato un peluche vicino a dove hanno trovato il corpo
Il mare lo ha inghiottito, ora lo ha inghiottito la politica
e i responsabili saranno inseguiti dal fantasma di Ahmed
Alla famiglia tutto quel che possiamo dire è ci dispiace che sia annegato
Perché…

[Hook]
Il mare, il mare, il mare, contiene i nostri segreti (contiene i nostri segreti)
Il mare, il mare, il mare, contiene la sua anima (contiene la sua anima)
Lo chiamano Ahmed
Il mare, il mare, il mare, contiene i nostri segreti (contiene i nostri segreti)
Il mare, il mare, il mare, contiene la sua anima (contiene la sua anima)
Lo chiamano Ahmed

[Bridge]
Dicono, lasciate pure che anneghi, lasciate che anneghi, lasciate che anneghi,
Che cosa avete fatto, non lasciatelo annegare, non lasciatelo annegare
No cosa siamo diventati, non lasciatelo annegare
no, non lasciatelo annegare
E dicono
lasciate pure che anneghi, lasciate che anneghi, lasciate che anneghi,
Cosa abbiamo fatto, non lasciatelo annegare, non lasciatelo annegare
No, cosa siamo diventati, non lasciatelo annegare,
Vi prego, non lasciatelo annegare

[Strofa 3]
Ahmed avresti potuto essere tu, e Ahmed avrei potuto essere io
Dobbiamo capire quali sono le politiche che l'hanno spinto in mare
Dobbiamo capire perché la spiaggia è piena di bambini morti
una metropoli coniale dove la gente vorrebbe abitare
Se fosse arrivato ce l'avrebbe fatta o sarebbe sprofondato in qualcosa di più profondo
sarebbe finito come Jimmy Mubenga o Khaled Abu Zarifa.
Una foto di Javier Bauluz sulle spiagge di Tarifa
mi ha fatto capire che c'è gente che si sarebbe addolorata di più se Ahmed fosse stato una creatura con quattro zampe, allora sarebbe stato considerato regolare
Quelli come lui che sfidavano il filo spinato bruciandosi le impronte digitali
Le leggi sull'immigrazione di Arthur Balfour, quella mentalità esiste ancora
Il privilegio è la differenza tra un espatriato e un immigrante
Perché, guardate Ama Sumani e Osman Rasul Mohamed, quando porti via agli altri la loro umanità
è la tua umanità che se ne va, non sono un'orda
sono le nostre sorelle e fratelli, questo è il succo!
Gli scarafaggi sono nei media e nel governo
non il mare

[Hook]
Il mare, il mare, il mare, contiene i nostri segreti (contiene i nostri segreti)
Il mare, il mare, il mare, contiene la sua anima (contiene la sua anima)
Lo chiamano Ahmed
Il mare, il mare, il mare, contiene i nostri segreti (contiene i nostri segreti)
Il mare, il mare, il mare, contiene la sua anima (contiene la sua anima)
Lo chiamano Ahmed

Ahmed non ha mai conosciuto i politici che l'hanno ammazzato
Ahmed non ha mai conosciuto i politici che l'hanno ammazzato
Ahmed non ha mai conosciuto i politici che l'hanno ammazzato
E che, tutti, ridono di lui…

2016/8/20 - 17:21


Alan Kurdi non è una nave. Alan era nato il 3 Giugno 2012, pochi giorni prima della nascita di mio figlio.
Alan e tutta la sua famiglia, erano Siriani e fuggivano dalla guerra. Non erano dunque immigrati clandestini ma rifugiati. La famiglia di Alan aveva provato a chiedere rifugio al Canada, rifugio che gli venne negato, si saprà poi, per un mero errore nella compilazione della domanda. Ma la famiglia di Alan di certo non lo poteva sapere, così il 2 settembre 2015, salirono a bordo di un piccolo gommone, direzione Coo (Grecia), distante solo 4 km da Bodrum, la località Turca da cui la famiglia di Alan intraprese il suo ultimo viaggio.
Dopo soli 5 minuti la piccola imbarcazione, che poteva ospitare 8 persone ma ne conteneva 20, si ribaltò. Alle 5 del mattino le autorità intervennero, allertate da un barista che lavorava in un albergo di fronte alla spiaggia.

Alan Kurdi


Il primo poliziotto ad intervenire fu Mehmet Çıplak. Così descrisse la scena: "quello che vidi mi parve irreale; quel corpicino riverso sulla battigia fu qualcosa che mi ha distrutto nel profondo e continua a tormentarmi ogni giorno. Sperai fino all'ultimo che il bambino fosse vivo, ma una volta capito quale fosse la realtà mi sentii semplicemente annientato".
L'unico sopravvissuto della famiglia fu il padre, oltre ad Alan morirono sua madre ed il fratello. Nei mesi successivi il padre di Alan, venne ingiustamente accusato di essere uno degli scafisti. Al dolore si aggiunse l'ignominia per qualcosa che non aveva mai commesso. I veri scafisti, tutti Turchi (3) dunque non immigrati clandestini e futuri cittadini europei (?), vennero condannati in data 13 marzo 2020 a 125 anni di pena.
Alan, oggi avrebbe 8 anni, coetaneo di mio figlio maggiore Emile. Quando avvenne il fatto ricordo esattamente dove mi trovavo e cosa stavo facendo. Ero in casa a giocare con mio figlio. Arrivò l'ora di cena e prima di sederci a tavola vidi il servizio con la (tragicamente) famosa immagine scattata dalla fotografa turca Nilüfer Demir. Penso che ognuno di noi, almeno io lo feci, voltò lo sguardo da un'altra parte e non riuscì a guardare quella foto per più di qualche decimo di secondo. Ammetto che mi misi a piangere. Il suo corpicino visto in quella posizione, mi ricordò immediatamente quello di mio figlio straiato sul letto. Al tempo Emile aveva dei pantaloncini blu ed una magliettina rossa del tutto simile a quella di Alain. Anche la conformazione della sua piccola testolina era del tutto simile. D'altronde li separavano soli 12 gg di differenza.

L'altro ieri, presso il Porto di Olbia, una nave che porta il suo nome è stata accolta da un deputato della Repubblica Italiana, nonché responsabile regionale di un partito di destra al governo della mia bellissima Regione. Al loro seguito una orda di invasati che hanno cominciato ad offendere le persone all'interno della nave con epiteti di ogni genere.
Da Sardo chiedo scusa a tutti quelli che erano all'interno di quella barca e chiedo scusa alla memoria di Alan. Da ateo non ho idea di dove sia adesso, ma caro Alan sappi che noi Sardi non siamo quelli che ieri ti hanno simbolicamente ucciso per una seconda volta presso il Porto di Olbia. Siamo un popolo ospitale ed i tuoi compagni di sventura saranno accolti nonostante le ignobili persone che ieri gridavano cose immonde di fronte al tuo nome.

A tutti quelli che leggeranno questo post e penseranno "portarteli a casa tua" ho solo da dire 2 cose estremamente semplici. La prima, andate educatamente a fare in culo. La seconda: qualche anno fa il Comune di Nuoro avviò un bando per l'ospitalità diffusa dei migranti richiedenti asilo. Con mia moglie Simona Sanna non ci pensammo su 2 volte ed immediatamente presentammo domanda per accogliere una persona in casa nostra. Alla fine, in un paese di circa 40.000 abitanti, solo 3 famiglie presentarono richiesta. Presumo che a causa delle pochissime richieste ricevute, il comune rinunciò a quel tipo di accoglienza. Anche perché nel mentre in città si era scatenata una vera e propria campagna di odio di stampo xenofobo. A guidarla uno sparuto gruppo di analfabetoidi che fu la concausa del fallimento del bando. Ricordo gli attacchi sui social e le parole immonde usate per descrivere quelle persone o chi aveva promesso il bando, l'Assessora Valeria Romagna, e addirittura chi aveva accettato di partecipare al bando stesso. Fu la prima volta che mi vergognai di essere Nuorese.

Quanto successo l'altro ieri a Olbia è semplicemente disgustoso. Alan e la sua memoria sono stati infangati per l'ennesima volta da coloro che si professano Cristiani, baciano il crocefisso e la domenica mattina vanno a messa. Io non sono credente, ma ho letto la Bibbia e posso di certo dire che ieri il vostro Dio è morto.

John Sharp

2020/9/27 - 13:05



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org