Language   

Stiamo giù

Sa razza
Language: Sardinian


Related Songs

No mi giamedas Maria
(Maria Carta)
Milioni di promesse
(Radiodervish)
Bae luna (Cantones de pache e d’amore)
(Piero Marras)


2001 - E.Y.A.A.
EYAA
Quilo:
Ci da gherramos ci da ghettamos abascio sempre sotto sto
come minatore scavooo ayo calamos
ci da gherramos aunde su sole no splende de asutte e terra battiegliero
combatto stando
sotto mando no comando espando rime sotto ma
la cavesa vado alzando sotto ma me sto pesando - prendendo vado capendo che se sto qui giù socio non dipendo ne mi arrendo schivo non fido di chi mi vende luce
luce in cambio di bucce la mia voce produce brace sotto più sotto aunde la pressione schiaccia predator notturno capocaccia nella jungla sarda vendo cara la pellaccia di sarazza - gente vera che non porta maschere nella bisaccia monteponi do profondi suoni dal mio giacimento semos torrados ma de astuta chentos e chento

Stiamo Giù noi vogliamo stare giù
qui giù ... saremo sempre di più
il nostro fuoco brucia ancora e tu (cala nel loco asutta dove nos gherrammos)

Quilo:
No fiacco nel mio tunnel intacco spacco pietre stacco - macino masso - dal basso - trapasso ayo che zacco come toro escavatore(1) da saia da sa galleria compressore reattore
nitro nel micro denso come piombo estraggo dal mio pozzo
estamos in ndunu mondo ca no tiene sogno semos a sa lotta
lotta de chini no sopporta serrara sa porta d'ogna borta
postusu in forca comunque vada nada retromarcia si marcia inoghe tengu istrale ca sferro e squarcia s'oghe
d'ogna di su hento accreschidi sa forza io sono il vento e non la foglia morta cherosene nelle vene no catene mi si preme ma non mi si tiene nella cava - la mia sede scompaio riappaio ayoo tostado come acciaio djnike indio quilo raio bruciano come focolaio

Stiamo Giù noi vogliamo stare giù
qui giù ... saremo sempre di più
il nostro fuoco brucia ancora e tu (cala nel loco asutta dove nos gherrammos)

Raio:
Guarda dall'alto verso il basso l'isolano giù sulcitano meridiano giù parallelo che sai tu no fusorario
ma c'è distacco steccato attacco
stecco da stacco lasciati soli con il picco chiusi a stucco de skurriamento non si habla vivimos con hermanos cun fredes in cambarada lassami a basciuuu
non mi tokkisiii io vivo terraaa terraaa
voglio restare cosi striscio coi gomiti nel fango
stimo il mio rango tengo ramengo
de dinastia de sardo-ispano m'espando finchè quaggiù saremo sempre di più
io tingo incingo rimango sempre giù apprendo mai da su su c'è il punto che ondeggia
giù c'è la base ferma le fondamenta c'è chi ti tiene la questione salda finchè saremo una tribù de nada passe-partout staremo giù con la mentalità fissa a tabù
(1) COME TORO SCAVATORE, che è il nome di un mezzo POTENTISSIMO utilizzato dai MINATORI per scavare le gallerie SOTTOTERRA. Durante gli scioperi tanti anni fa i MINATORI lo fecero RISALIRE dagli INFERI della MINIERA e lo usarono durante le manifestazioni NELLE VIE CITTADINE E in PIAZZA, VENIVA SCORTATO DALLA POLIZIA. IN CERTE STRADE DEL CENTRO QUASI NEANCHE PASSAVA TANTO ERA ENORME!
Tamrock Toro 200D

Contributed by dq82 - 2016/4/7 - 11:51



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org