Lingua   

King, un nome da re

Pallante
Lingua: Italiano



Venti euro posson bastare
Venti euro mangiare e bere
Per comprare il pane ed il vino
Venti euro con tanto sudore
Ogni goccia un soldo bucato
Ogni centesimo è come una lacrima…
Che devo leccare

Lavoriamo come dei servi
Per morire come gli schiavi
In un paese che ci vede soltanto perché siamo di un altro colore
Per poterci ammazzare di fame
E poter dire che aveva ragione…
L’anziano regime

Ma io guardo sempre la luna
La guardo dolcemente salire
E penso a tirare a campare
E che un giorno i mio amore vedrò
Ma io guardo sempre la luna
La guardo dolcemente salire
E penso a mia madre che un giorno
Ha visto i suoi figli partire

Nella tasca ci tengo una lama
Che mi ha dato mio padre partendo
Sangue su sangue ho inseguito fortuna
Ed eccomi ora a cercare un lavoro
Come volessi rubare perché io sono un’ombra e dell’ombra ho il colore...
Sono un irregolare

Ma per Milano vado bene lo stesso
Scaricare cassette al mercato
Che nessun fa caso ai capelli d’un negro
Che neanche le botte m’hanno imbiancato
La Milano che compra e che vende e che all’alba è una giungla
E la lama si usa anche solo…
Per non farsi ammazzare

Ma io guardo sempre la luna
La guardo dolcemente salire
E penso a tirare a campare
E che un giorno il mio amore vedrò
Ma io guardo sempre la luna
La guardo dolcemente salire
E penso a mio padre che un giorno
Ha visto i suoi figli morire

Sono veloce e sollevo cassette
Dieci ore e sollevo cassette
Per un chilo di pane e due calci nel culo ho sfidato il mare più nero
Che’ a masticare son buoni un po’ tutti
Ma è da quello che mangia che vedi il padrone…
Oppure il somaro

Ma io guardo sempre la luna
La guardo dolcemente salire
E penso a tirare a campare
E che un giorno i mio amore vedrò
Ma io guardo sempre la luna
La guardo dolcemente salire
E penso a quel giorno di maggio
Che ho visto i miei compagni annegare

Nella tasca ci tengo la lama
Che mi ha dato mio padre partendo
Quante volte ho pensato di usarla
Sulle vene sporgenti dei polsi
Che se davvero io fossi un fantasma
Almeno per quella che chiamano fame…avrei risolto il problema.


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org