Language   

Le guardie hanno bussato (o Uscimo da ‘sti cancelli)

Anonymous
Language: Italian (Laziale Romanesco)


Related Songs

Chanson-cri
(Georges Moustaki)
Viva la libbertà! (o Der libbero pensiero)
(Armando Trovajoli)
Olur/Olmaz
(Bandista)


Canzone presente nel canzoniere del Centro Femminista di Padova, datato 1976. Ovviamente la provenienza è romana.
Anche in “Canti della protesta femminile. Contributi alla presa di coscienza d'una nuova cultura rivoluzionaria”, a cura di Agata Currà, Giuseppe Vettori e Rosalba Vinci, Roma 1977.

Canti della protesta femminile
Le guardie hanno bussato stamatina,
hanno messo ’n galera la pòra Nina,
s’è beccà quattr’anni pe ’n aborto:
chi è povera ha da subì 'sto torto

Questa è la società,
questa è la società
che fa pagà alle donne
la sua zozza moralità.

A tutte, a tutte grido: nun c'è core
se ancora pe' 'n aborto noi se more
e si nun voi morì c'è la galera,
questa è la verità, quella più vera.

Come se pò campà,
come se pò camà,
se poi sur corpo nostro
ce comanna 'sta società!

Gnente più leggi, gente più galera
perchè 'sto corpo e nostro e ci appartiene,
de volè un fijo o no semo padrone,
è solo a noi che sta la decisione.

Come se pò campà
come se pò campà
questa è la sola strada
per trovà la sessualità.

Volemo fà l'amore per l'amore
nun mette ar monno fiji a tutte l'ore,
volemo comincià a volè bene
come ce dice er core e senza pene.

Come se pò campà
come se pò campà
uscimo da 'sti cancelli
e prennemoce la libertà.

Contributed by Bernart Bartleby - 2016/1/13 - 11:41



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org