Language   

La maglietta rossa di Kobane

Bloodrockersband
Language: Italian

Watch Video

Dal concerto di anteprima dell'opera



Search more videos on Youtube

Related Songs

 ئه‌ی رەقیب
(Dildar)
Inshallah (Se Dio vuole)
(Bloodrockersband)
Victims of a Gas Attack
(Oi Polloi)


2016
Quo Vadis - Storie di migranti
migranti

Il tuo nome è Aylan,
sei cresciuto a Kobane in un tempo sbagliato
giocando fra le macerie di un paese distrutto e dimenticato
ma il tuo viso era bello quando ridevi con gli altri bambini
di Kobane.

Ti hanno trovato laggiù, dormivi guardando le onde del mare
Forse sognavi anche tu, un nuovo pupazzo, una vita migliore
La guardia costiera ti ha raccolto quasi esitando
In quel momento hai salvato anche il mondo.

Resterò sempre qui,
ora so che il deserto non può avere confini
lavoreremo di più trasformando quei sassi in strade e giardini
per dire basta alla paura ed alla viltà
per raccontare la verità.

2015/12/15 - 15:09



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org