Language   

Il soldato

Leo Valeriano
Language: Italian



Dentro la canna la canna la canna del fucile
ha messo una rosa una rosa dei suoi campi
che gli ha regalato l'amica del suo cuore
ed è così che è partito
Caro amico, caro amico, porti appresso il paradiso
che laggiù dove stavi una rosa è la vita
caro amico e così ti senti il cuore
volare nell'eternità

Nelle giberne giberne giberne che ha sul petto
ha messo le sue foto con le foto
della mamma degli amici del suo cane
della prima comunione
ed è così che è partito
Caro amico, caro amico, porti appresso il paradiso
che laggiù dove stavi i ricordi son la vita
caro amico e così ti senti il cuore
volare nell'eternità.

E dentro il cappello il cappello il cappello
col pennacchio ha messo un po' d'acqua
e nell'acqua una ranocchia due gocce di pioggia
e una rana dei suoi prati
ed è così che è partito
Caro amico, caro amico porti appresso il paradiso
che laggiù dove stavi due gocce di pioggia
son la vita
caro amico e così ti senti il cuore volare
nell'eternità

E poi, quando il nemico il nemico il nemico è arrivato
gli è andato incontro con la rosa appassita
la ranocchia i ricordi
e negli occhi un sorriso
ed è così che ci è restato
Caro amico caro amico hai raggiunto il paradiso
che nessuno ti ha insegnato che il nemico
non sorride caro amico
e così ti senti il cuore volare nell'eternità
davvero nell'eternità
per sempre nell'eternità


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org