Lingua   

Paolo Conte: Alle prese con una verde milonga

GLI EXTRA DELLE CCG / AWS EXTRAS / LES EXTRAS DES CCG
Lingua: Italiano



Alle prese con una verde milonga
il musicista si diverte e si estenua...

E mi avrai verde milonga che sei stata scritta per me
per la mia sensibilità, per le mie scarpe lucidate
per il mio tempo, per il mio gusto
per tutta la mia stanchezza e la mia guittezza...

E mi avrai verde milonga inquieta
che mi strappi un sorriso di tregua ad ogni accordo mentre
mentre fai dannare le mie dita...

Io sono qui
sono venuto a suonare
sono venuto ad amare
e di nascosto a danzare...

E ammesso che la milonga
fosse una canzone, ebbene io
io l'ho svegliata e l'ho guidata a un ritmo più lento...

Così la milonga rivelava di sè
molto più, molto più di quanto apparisse
la sua origine d'Africa
la sua eleganza di zebra
il suo essere di frontiera, una verde frontiera...

Una verde frontiera tra il suonare e l'amare
verde spettacolo in corsa da inseguire
da inseguire sempre, da inseguire ancora
fino ai laghi bianchi
del silenzio...

Fin che Athaualpa
o qualche altro Dio non ti dica
“Descansate niño, che continuo io...”

Ah, io sono qui
sono venuto a suonare
sono venuto a danzare
e di nascosto ad amare...


Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org