Language   

Stefan Zweig

Paolo Benvegnù
Language: Italian



Inseguiti dai fulmini
Sacrificati al mare
Avremo mani bianche per sentire il Sole
Inseguiti dai fulmini
Sacrificati al mare
Avremo mani bianche per sentire il Sole
Luminosi e perfetti
Come i passi nella neve
E i tramonti di ieri
Nei racconti a sonagli

Ma io io, dove sono stato
Ché non mi sembra di aver mai vissuto
E io, dove sono stato
Ché non mi sembra di aver mai vissuto

L'anima della Tempesta
La danza di un ventaglio
È tutto ciò che resta

Giudico senza sapere
Cosa sia stato di me
Delle mie corse leggere sulle colline assolate
Alla ricerca perduta del mio sangue impreciso
Dell'impossibile amore tra sentimento ed istante

Ma io io, dove sono stato
ché non mi sembra di aver mai vissuto
e io, dove sono stato
ché non mi sembra di aver mai vissuto

Eppure spuntano i bucaneve
E corrono le autostrade
Senza nemmeno dirsi addio

Come vorrei ingannarmi ancora
E avere sete
Come vorrei ingannarmi ancora

Io sempre distratto e fuori tempo
lucido le scarpe e preparo l'infinito
Cento gocce dentro ad un bicchiere


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org