Language   

Hitler con gli occhiali a specchio

Kalashnikov collective
Language: Italian



La prima volta che vedemmo il nemico fu in televisione all'ora di cena, si muoveva sullo schermo con il passo dell'oca e i denti bianchi. La prima volta che vedemmo del sangue fu sul fondo delle vaschette della carne macinata, mentre spingevamo i carrelli pieni verso l'uscita del supermercato.
A quei tempi il mattatoio faceva orario continuato. Le luci restavano sempre accese ed una voce senza genere ne' età ci teneva costantemente all'erta. Il primo attacco non doveva coglierci impreparati. Eppure quella guerra non cominciò mai... Forse perché era iniziata da così tanto tempo da non riuscire nemmeno a ricordarlo


Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org