Language   

L’estinzione della razza umana

Baustelle
Language: Italian

List of versions



[2013]
Scritta da Francesco Bianconi.
Nell’album intitolato “Fantasma”

Baustelle Fantasma

Bene, come già Per un’estinzione umana eco-sostenibile dei Laghetto, ecco un’altra canzone che mi trova entusiasticamente d’accordo... Non c’è altra soluzione.
Contro di me
per il falco
la rana
la morte
la pianta del tè
Contro di te
per salvare la rondine
i petali delle orchidee

Via la libertà
che nominiamo invano
via la società
perché a guidarla è l’uomo

Muore la foresta, resta in vita la tribù
che taglia la testa al gallo che non canta più
muore anche l’amore
che non ha colore
piove sul cadavere da settimane
cavalieri del lavoro simili a Gesù
non votiamo gli uomini
non li votiamo più
tornerà la terra
follemente bella
dopo l’estinzione della razza umana

Senza di noi
un’era disumana sarà
nessuna pestilenza verrà
ad inquinarci mai
ci spazzerà
la nostra proverbiale viltà
saremmo avvolti dalla foschia
e poi l’oblio ci coprirà

Contro di me
Per il cobra
La iena
La crescita delle ninfee
Contro di te
Per gli insetti
I papaveri
I lupi
Le alte maree
Via la gravità
Che volar via è sano

Muore la foresta, resta in vita la tribù
che taglia la testa al gallo che non canta più
muore anche l’amore
che non ha colore
piove sul cadavere da settimane
cavalieri del lavoro simili a Gesù
non votiamo gli uomini
non li votiamo più
tornerà la terra
follemente bella
dopo l’estinzione della razza umana

Contributed by Bernart Bartleby - 2014/2/8 - 21:04


Direi che in calce ci stanno bene questi bellissimi versi di Luigi Di Ruscio (magnifica figura di poeta operaio e autodidatta, 1930-2011). Da Nazione Indiana.

con la fine degli umani i grattacieli
si copriranno improvvisamente di licheni spumosi
gli asfalti inizieranno fioriture
che richiameranno gli insetti più luminosi
nessun gatto
rischierà di venire castrato
e nell’universo rimarrà lo splendente ricordo
di essersi visto con l’occhio umano

L.L. - 2014/3/20 - 14:01



Language: French

Version française – L'EXTINCTION DE LA RACE HUMAINE – Marco Valdo M.I. – 2014
Chanson italienne – L’estinzione della razza umana – Baustelle – 2013
L'EXTINCTION DE LA RACE HUMAINE

Contre moi
Pour
Le faucon
La grenouille
La mort
La plante du thé
Contre toi
Pour
Sauver
L'hirondelle
Les pétales des orchidées

La liberté
Que nous appelons en vain
La société
Car son guide est humain

Meurt la forêt, survit la tribu
Qui coupe la tête au coq qui ne chante plus
Meurt même l'amour
Qui n'a pas de couleur
Il pleut sur le cadavre durant des semaines
Des cavaliers du travail semblables à Jésus
Nous ne supportons pas les humains
nous ne les supportons plus
Tournera la terre
Follement belle
Après l'extinction de la race humaine

Sans nous
Une ère inhumaine sera
Nulle épidémie de peste ne viendra
Plus jamais nous polluer
Nous balayera
Notre lâcheté proverbiale
De brume nous serons noyés
Et puis l'oubli nous couvrira

Contre moi
Pour
Le cobra
La hyène
La croissance des nénuphars
Contre toi
Pour
Les insectes
Les pavots
Les loups
Les hautes marées
La gravité
Car s'envoler est sain

Meurt la forêt, survit la tribu
Qui coupe la tête au coq qui ne chante plus
Meurt même l'amour
Qui n'a pas de couleur
Il pleut sur le cadavre durant des semaines
Des cavaliers du travail semblables à Jésus
Nous ne supportons pas les humains
Nous ne les supportons plus
Tournera la terre
Follement belle
Après l'extinction de la race humaine

Contributed by Marco Valdo M.I. - 2014/3/21 - 11:02



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org