Language   

Batte la spola

Francesco Nuti
Language: Italian


Related Songs

Poverty Knock
(Roy Bailey)
Pane gettato ai cani
(Rocco Pezzano & CronaCanti)


‎[1978]‎
Una canzone contenuta nel disco “Un giorno come tanti altri”..‎

Un giorno come tanti altri

La canzone inglese Poverty Knock mi ha ricordato la famosa scena del telaio assassino nel film ‎‎“Madonna, che silenzio c’è stasera” diretto da Maurizio Ponzi nel 1982 e interpretato dall’attore ‎toscano.‎
E’ in quel film che Francesco gira per Prato in cerca di lavoro e, naturalmente, finisce in una ‎fabbrica tessile dove ha uno scontro, per fortuna senza conseguenze, con un telaio lancia-spolette… ‎

Francesco Nuti‎



Per gli operai tessili veri - nell’Inghilterra di fine 800 o nell’America dei primi del 900 o a Prato in ‎anni molto più recenti - molto spesso bambini o bambine (per via delle mani più piccole ed abili coi ‎fili), perdere dita o mani a causa delle spolette era invece cosa all’ordine del giorno…‎

Bambino operaio menomato dal telaio, ‎Sanders Spinning Mill, Bessemer City, North Carolina, intorno al 1912.‎
Bambino operaio menomato dal telaio, ‎Sanders Spinning Mill, Bessemer City, North Carolina, intorno al 1912.‎


Batte la spola, batte la spola ‎
Il tessitore passa le ore ‎
Passano i giorni, passano gli anni ‎
e questa vita sembra una pezza ‎
fatta di nodi, fatta di pianto
fatta di figli e di bestemmie ‎
fatta di pane e di cambiali ‎
fatta di sogni e dita mozzate ‎
‎ ‎
Batte la spola, batte la spola ‎
il tessitore passa le ore ‎
Passano i giorni, passano gli anni ‎
Passa la vita e viene la morte ‎
‎ ‎
Amara è la morte dopo una vita ‎
se l'hai vissuta solo a metà ‎
‎ ‎
Batte la spola, batte la spola ‎
Niente si ferma in questa città ‎
nemmeno un telaio né una filanda ‎
nemmeno una lupa né un orditoio ‎
Tutti più vecchi, tutti più tristi ‎
tutti più sordi, tutti più monchi ‎
‎ ‎
Solo a qualcuno gonfia la pancia, ‎
gonfia il potere e l'arroganza ‎
‎ ‎
Batte la spola, batte la spola
Il tessitore passa le ore ‎
Passano i giorni, passano gli anni ‎
Passa la vita e viene la morte. ‎
‎ ‎
Amara è la morte dopo una vita ‎
se l'hai vissuta solo a metà ‎
‎ ‎
Batte la spola...‎

Contributed by Bernart - 2013/8/28 - 12:14



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org