Language   

Breakfast in Mayfair

Fairport Convention
Language: English

List of versions


Related Songs

Al Bowlly's In Heaven
(Richard Thompson)
White Man
(Steeleye Span)
Wake Up John (Hanging Song)‎
(Fairport Convention)


‎[1971]‎
Scritta da Simon Nicol (1950-), cantante e multistrumentista che ha militato nei F. C e nella ‎‎Albion Band.‎
Nell’edizione in CD dell’album “‘Babbacombe’ Lee” pubblicata nel 2004.‎

R-1315076-1266088694.

Nell’edizione originale del 1971 i brani non erano distinti ma accorpati in cinque lunghe suite.‎
Questo era contenuto probabilmente nella terza, quella intitolata “Tragedy Now Strikes Hard. ‎The World's Imagination Is Caught By The Brutal Senseless[Ness] Of The Apparent Criminal Who ‎Slays His Kind Old Mistress.”



Un concept album dedicato a John Henry George Lee (1864-1945), meglio conosciuto come John ‎‎"Babbacombe" Lee o, ancora meglio, come "The Man They Couldn't Hang", un uomo originario ‎del Devon inglese che nel 1884 fu accusato dell’omicidio di una donna. Lui si professò sempre ‎innocente ma venne condannato a morte a seguito di un processo completamente indiziario. Il 23 ‎febbraio 1885 fu condotto al patibolo ma il boia per ben tre volte non riuscì a giustiziarlo. La pena ‎per il fortunato “Uomo che non poterono impiccare” fu commutata in ergastolo ma le circostanze ‎della sua tentata esecuzione non portarono certo all’abolizione della pena di morte, soltanto al ‎miglioramento dell’affidabilità delle forche.‎
Nel 1907 John "Babbacombe" Lee fu rilasciato, cercò per un po’ di sfruttare la notorietà acquisita ‎ma presto di lui si persero le tracce. Emigrato negli USA, pare che sia morto nel 1945 a Milwaukee, ‎Wisconsin, dove è sepolto con il nome di James Lee. ‎

A John "Babbacombe" Lee si ispirarono certo The Men They Couldn' t Hang per il nome ‎della loro formazione…‎

“… la gente accorre per vedere l’assassino e sentire le menzogne che racconterà ‎quell’arrogante canaglia, che è certamente colpevole anche se nessuno sa esattamente come e ‎perché ha ucciso quella donna… Ma non è certamente il primo e nemmeno l’ultimo… Quell’uomo ‎ha avuto il suo e presto verrà dimenticato. E allora metti via il giornale prima che la tua colazione si ‎sciupi!”
The world has surely lost it's head
The news is full of crimes.
There's robberies in The Telegraph,
And there's murders in The Times.
And always more obituaries,
And even one of these,
Concerns the brutal slaughter
Of an Old Miss Emma Keys.

The police have got their man, they're sure,
He never left the scene.
Indeed he led the hue and cry,
A most unusual thing.
An arsonist, a murderer, his soul will soon be frying.
He's young, but old enough to kill,
But not too young for dying.

Now it seams the populus will queue,
To see him stand in court.
To hear him speak his wicked lies,
While smiling at his thoughts.
This arrogant young roughian is obviously guilty.
Though no where does it say exactly,
How or why he killed her.

Forget it dear it's not the first,
There's bound to be another.
The way you carry on
You'll have us thinking she's your mother.
This man called "Me" has had his day,
And soon he'll be forgotten,
So put that paper down before your breakfast goes quite rotten

Contributed by Bernart - 2013/7/31 - 15:33


vorrei intervenire per segnalare due punti ai lettori del sito.

Il primo punto riguarda la disponibilita' per l'ascolto dell'intero album "John Babbacombe lee" all'indirizzo
http://www.radio.rai.it/podcast/Awr6v2...
Nella registrazione, tratta dal Web (Visioni Rock su WR6) sono presenti quasi tutti i brani del disco. Ogni brano e' preceduto dall'ottima presentazione a cura di Stefano Poggelli. Un ulteriore valore aggiunto e' la presenza in voce della cantante Sandy Denny proprio nel brano oggetto di questa pagina.

Il secondo punto riguarda invece il (a mio avviso) pessimo funzionamento di WR6, del quale iniziai l'ascolto tempo fa, dopo aver digitato nel motore di ricerca la parola magica "Folkoncerto" (n.b. senza la "c" centrale) ed il Grande Fratello mi rispose rimandandomi a WR6 da cui stava terminando un ciclo di trasmissioni sulla musica celtica, e stava per iniziare la ripresa del ciclo sull'area celtica italiana di Nanni Svampa. Che per fortuna riuscii a registrare dal PC rimediando il piu' possibile ai grossolani problemi di trasmissione dati (essendo il programma ripetuto due volte al giorno).
Nel frattempo mi ero iscritto alle news del sito, che ricevetti regolarmente per alcuni mesi, poi nebbia in val padana. Avevo avuto anche conferma via mail che le trasmissioni sarebbero state girate in "podcast" quanto prima (lavoro di pochi minuti, per loro) ma poi non se ne fece niente, solo la prima puntata della serie irlandese e' disponibile... Le news non arrivavano, delle riprese di folkoncerto neanche l'ombra, per sicurezza ho rinnovato l'iscrizione alle news, la risposta e' stata che ero gia' iscritto. Della serie di buone intenzioni e' lastricato l'inferno (e i corridoi di mamma rai)
PS Della interessante serie "visioni rock" di Stefano Poggelli, oggi credo terminata) restano su internet alcune puntate, ma solo due (John lee e Strawbs) riguardano da vicino il mondo folk.

gianfranco

2016/3/27 - 10:32



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org