Lingua   

Sognando la rivoluzione

Massimo Francescon Band
Lingua: Italiano

Lista delle versioni e commenti


Ti può interessare anche...

July 20th
(Petrograd)
Zona rossa
(Lele Ravera)
Hanno ucciso Paperoga
(Vallanzaska)


2015
Cuore nero
cuore


scuola 0
Come una foglia era verde
come una foglia vibrava fina
quando il vento la soffiava
le cadeva via la brina
Come un fiore la si coglieva
dentro l'acqua si posava
per la sete si bagnava
chi pensava che appassiva, chi sapeva che finiva
Che una notte con la luna
chiuse le luci della scuola
il silenzio si squarciò
da quel lampo che l'ha uccisa
E come ogni notte quella notte
noi cantiamo una canzone
noi che non siamo più cresciuti
aspettando la resurrezione

niiinna ninna nanna a, ninna nanna fa,
che ritorni qua... niiinna ninna nanna a,
ninna nanna fa, che ritorni qua... che ritorni qua

Chi dà il sangue a un ideale
paga all'oste con la vita
per noi codardi è tutto caro
ci infettiamo con una ferita
Noi che leggiamo tutto scritto
di anarchia e di terrore
ci incantiamo delle virtù
e cancelliamo via il colore, prima che ci correggano l'errore
Ma quella notte nella scuola
avrei pianto dai miei occhi
le bastonate dei gregari
del rè del paese dei balocchi
Come ogni notte da quella notte
io vi canto una canzone
a voi che più non dormite
a ricordarci la rivoluzione

niiinna ninna nanna a, ninna nanna fa,
che ritorni qua... niiinna ninna nanna a,
ninna nanna fa, che ritorni qua... che ritorni qua

inviata da adriana - 15/7/2013 - 15:57


Grazie a chi ha messo questo piccolo mio pensiero, agli innocenti nella scuola Diaz, in questo sito...queste parole vanno a chi era li solo per ricordarci la rivoluzione e ha subito la violenza ingiusta "dell'ordine pilotato e sommario"...non pieghiamoci ad alcun tipo di repressione, il coraggio è sempre dalla parte di chi fa sentire la propria voce e la violenza è padrona di chi ha fallito e di chi non ha piú nemmeno il coraggio! Grazie di cuore davvero, vostro Massimo Francescon

Massimo - 10/8/2013 - 18:18



Pagina principale CCG

Segnalate eventuali errori nei testi o nei commenti a antiwarsongs@gmail.com




hosted by inventati.org