Language   

Do Stell Hotel

Vad Vuc
Language: Italian (Lombardo Ticinese)

List of versions

Watch Video

Versione Live (voce e piano)



More videos...


Related Songs

Thousands Are Sailing
(The Pogues)
Kabul
(Vad Vuc)
Addormentato in stazione
(Vad Vuc)


[2004]

Album :IL MONASTERO DEI FOLLI

G'hann piantaa chì in quest'hotel
Che se l'è tantu al g'ha do stell
Senza vestii, senza cuvèrt
L'è l'ünic che da Nòcc l'è vèrt

Cumè l'è frecc in quest'hotel
E par scaldass gh'è dumà la pell
Strengiala fort cun i tò man
Specium che ul Suu ris'ciara i nüm

E l'è inscì che la deef nà
Denta chì l'è la mia cà
Quest'hotel
Anca senza respirà
Sèraa denta in dal nost fiaa
Do stell

Sa fann mia scünt in quest'hotel
O sa paga o fö di ball
E ta devat mia pagà par me
Se devi nà l'è inscì che l'è…

Vegn sü de me e varda fö
Da la finestra dal tò cöör
Questu ciel
E vedaret un mar da blö
Ma tal seet che prima o pö
Rivaran i stell

E semm tütt già denta chì
Chi è che al vöör no e chi è che al vöör sì
Chi è che al pianc e chi è che al riit
Chi è che al diis che lü l'è bun
E pö gh'è gent che möör de famm
E al g'ha dai gnanca una man
Ganca un tuchett da pan
Però lü l'ha mai rubaa…
Che cazzo feet se ta g'het famm?
Se par maià devat rubà
Pröva a dì che l'è sbaglia…
Toc da merda in cravata
Cui dannee denta la pata
Tirat fö gnanca cinc ghei
Parchè i henn negri e i henn ebrei…
E pö magari al riit e al diis
Che al và in gesa cul suriis
Par sentiss ul püsee bun
Cun 'na man sura i cujun
L'è questa gent che la fa pianc
Che la faa pianc anca sanc
Questa gent che quala ul ciel
L'è questa gent che smorza i stell
Da quest'hotel

Do Stell Hotel...

Contributed by Erika - 2013/4/19 - 18:18



Language: Italian

Versione italiana di Erika
HOTEL A DUE STELLE

Ci hanno piantati qui in questo hotel
Che a dir tanto ha due stelle
Senza vestiti, senza coperte
È l’unico che di notte è aperto

Com’è freddo in questo hotel
E per scaldarsi c’è solo la pelle
Stringila forte con le tue mani
E aspettiamo che il sole ci rischiari

Ed è così che deve andare
Dentro qui è la mia casa
Questo hotel
Anche senza respirare
Chiuso dentro nel nostro fiato
Due stelle

Non si fanno sconti in questo hotel
O si paga o fuori dalle balle
E non devi pagare per me
Se devo andare è così che funziona

Vieni su da me e guarda fuori
Dalla finestra del tuo cuore
Questo cielo
E vedrai un mare di blu
Ma lo sai che prima o poi
Arriveranno le stelle

E siamo già tutti dentro qui
Chi non vuole e chi vuole
Chi piange e chi ride
Chi dice che lui è buono
E poi c’è gente che muore di fame
E non da loro neanche una mano
Neanche un pezzetto di pane
Però lui non ha mai rubato..
Ma che cazzo fai se hai fame?
Se per mangiare devi rubare
Prova a dire che è sbagliato
Pezzo dimerda in cravatta
Con i soldi dentro la pata
Non tiri fuori neanche cinque centesimi
Perché sono negri o sono ebrei
E poi magari ride e dice
Che va in chiesa con il sorriso
Per sentirsi il più buono
Con una mano sui coglioni
È questa gente che fa piangere
Che fa piangere anche sangue
Questa genteche squarcia il cielo
È questa gente che smorza le stelle
Di questo hotel

Hotel a due stelle..

Contributed by Erika - 2013/4/19 - 18:20



Main Page

Please report any error in lyrics or commentaries to antiwarsongs@gmail.com

Note for non-Italian users: Sorry, though the interface of this website is translated into English, most commentaries and biographies are in Italian and/or in other languages like French, German, Spanish, Russian etc.




hosted by inventati.org